Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

ANALISI DELLE POLITICHE PUBBLICHE

Oggetto:

POLICY ANALYSIS

Oggetto:

Anno accademico 2022/2023

Codice attività didattica
SCP0302
Docente
Stefania Ravazzi (Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
Corso di laurea triennale in Comunicazione interculturale (Classe L-20)
Corso di laurea triennale in Scienze politiche e sociali (Classe L-36)
Anno
2° anno, 3° anno
Periodo
Primo semestre
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
9 (SPS), 6 (COMINT)
SSD attività didattica
SPS/04 - scienza politica
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Scritto
Prerequisiti

Nessun prerequisito particolare. Si presume una buona conoscenza della lingua italiana, parlata e scritta.

No prerequisites except for Italian language skills.
Propedeutico a

L'insegnamento non è propedeutico ad altri insegnamenti del corso di laurea triennale.

The course is not preparatory to any other course.
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Avvisi

Cancellazione iscritti ai corsi sulla piattaforma del Dipartimento
Oggetto:

Obiettivi formativi

 

L’insegnamento mira a sviluppare la capacità di cogliere la complessità dei processi di formulazione e attuazione di soluzioni a problemi collettivi e di agire in contesti organizzativi che coinvolgono interessi, prospettive e logiche d’azione differenti.

Nello specifico, l’insegnamento mira a trasmettere:

  • conoscenze di base dei processi di progettazione, attuazione e valutazione delle politiche pubbliche
  • capacità di interpretare situazioni complesse, che presentano vari gradi di incertezza e conflitto
  • capacità di argomentare
  • capacità di prendere decisioni operative consapevoli di fronte a processi decisionali incerti e conflittuali.

Nel complesso, l’insegnamento concorre a dare quella solida formazione di base multidisciplinare che costituisce prerequisito essenziale per la formazione degli/lle scienziati/e sociali.

 

The course aims to develop the ability to grasp the complexity of the processes of formulating and implementing solutions to collective problems and to act in organizational contexts involving different interests, perspectives and logics of action.

Specifically, teaching aims to transmit

- basic knowledge of public policy design, implementation and evaluation processes

- ability to interpret complex situations involving varying degrees of uncertainty and conflict

- ability to argue

- ability to make informed operational decisions in the face of uncertain and conflicting decision-making processes.

Overall, the course contributes to providing the solid multidisciplinary basic training that is an essential prerequisite for the training of social scientists.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

 

Al termine delle lezioni e dello studio individuale, si acquisirà

  • un bagaglio di conoscenze di base sulle principali caratteristiche e dinamiche dei processi decisionali e operativi che vengono messi in campo per affrontare i problemi delle società contemporanee, come la disoccupazione, la povertà, l’inquinamento, la discriminazione, la salute ecc.
  • la capacità di applicare categorie analitiche a casi reali e di applicare metodi di indagine e valutazione
  • l’autonomia di giudizio e di azione concreta di fronte a situazioni incerte e/o conflittuali
  •  

 

By the end of the lessons and individual study, students will acquire:

- a basic knowledge of the main characteristics and dynamics of the decision-making and operational processes that are put in place to address the problems of contemporary societies, such as unemployment, poverty, pollution, discrimination, health, etc.

- the ability to apply analytical categories to real cases and to apply methods of investigation and evaluation

- the autonomy of judgement and concrete action in the face of uncertain and/or conflicting situations

Oggetto:

Programma

 

L’insegnamento si sviluppa attorno a una serie di questioni chiave relativi ai processi decisionali e operativi che riguardano le politiche pubbliche. In particolare, gli/le studenti/esse acquisiranno consapevolezza e capacità di riflettere e agire in relazione alle seguenti questioni:

  • perché, quando parliamo di interventi che servono ad affrontare problemi collettivi, non contano solo le norme ma soprattutto quel che avviene concretamente anche al di fuori o nonostante la legge e perché non conta solo chi è titolato formalmente a prendere decisioni ma anche chi partecipa informalmente
  • perché i politici e le coalizioni di governo non sono gli unici fattori che spiegano l’assunzione di certe decisioni ma contano anche la natura e l’inquadramento del problema sul tappeto e come gli attori percepiscono la posta in gioco
  • perché, fra tutti i problemi che caratterizzano le nostre società, ci si occupa di alcuni di essi e non di altri in un determinato momento
  • quali strumenti possiamo adottare per affrontare un problema pubblico e quali vantaggi e insidie presentano
  • quali strategie tendiamo tutti a mettere in campo per gestire l’incertezza nei processi decisionali e perché spesso siamo tutti molto meno razionali di quanto siamo abituati a immaginare
  • perché i conflitti sono all’ordine del giorno in tanti processi di formulazione di soluzioni ai problemi e quali meccanismi si mettono in campo per gestirli
  • perché la vera dimensione cruciale per spiegare come si affrontano i problemi pubblici non è la decisione né una norma, bensì tutto quel che viene dopo
  • come facciamo a stabilire se quello che abbiamo messo in atto per affrontare un problema è davvero efficace
  • perché solitamente le politiche pubbliche cambiano solo impercettibilmente, anche se le riforme vengono sempre presentate come rivoluzionarie o epocali, e cosa succede quando in effetti una politica pubblica viene radicalmente modificata

Durante le lezioni saranno affrontate politiche di livello locale, nazionale e sovranazionale, con specifici approfondimenti su alcune politiche europee e alcune politiche sociali dei livelli nazionali.

 

The course focuses on a number of key issues relating to the decision-making and operational processes involved in public policy. In particular, students will acquire an awareness and ability to reflect and act on the following issues:

- why, when we talk about interventions to address collective problems, it is not only the rules that count but above all what happens in practice outside or in spite of the law, and why it is not only those who are formally entitled to take decisions but also those who participate informally who count

- because politicians and governmental coalitions are not the only factors that explain the taking of certain decisions, but also the nature and framework of the problem at stake and how the actors perceive what is at stake

- why, of all the problems that characterise our societies, we deal with some of them and not others at a given time

- what tools we can use to tackle a public problem, and what advantages and pitfalls they present

- what strategies we all tend to use to manage uncertainty in decision-making processes, and why we are often much less rational than we are used to imagining

- why conflict is the order of the day in so many problem-solving processes and what mechanisms are put in place to manage it

- why the real crucial dimension in explaining how to deal with public problems is not the decision or a norm, but everything that comes after it

- how do we determine whether what we have put in place to tackle a problem is really effective?

- why public policy usually changes only imperceptibly, even though reforms are always presented as revolutionary or epoch-making, and what happens when public policy is in fact radically changed

During the lessons, various policies at local, national and supranational levels will be addressed, with specific focus on some European policies and some social policies at national levels.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

 

L’insegnamento è proposto in lingua italiana. Le lezioni hanno un taglio fortemente divulgativo, facendo ampio uso di esempi e casi di studio che aiutano a comprendere concretamente concetti e teorie.

Gli/Le studenti/esse possono scegliere fra tre modalità didattiche: non interattiva, interattiva in presenza, interattiva a distanza. Poiché è obbligatorio scegliere una delle tre modalità, si prega di leggere attentamente il file denominato ‘Modalità didattiche’ presente materiale didattico.

 

Lessons and texts are in Italian. The lessons make extensive use of examples and case studies that help to understand concepts and theories concretely.

Students can choose between three teaching modes: non-interactive, interactive face-to-face learning, and interactive distance learning. Since it is compulsory to choose one of the three modes, please read carefully the file entitled ‘Modalità didattiche’ in the teaching material.

The course does not include video-recording of the lessons.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

 

L’esame si svolge in forma scritta con domande aperte in spazi delimitati. Le domande sono tese a verificare la conoscenza dei concetti e la capacità di applicarli a fenomeni reali e a casi di studio. Per l’esame da 6 cfu sono previste 4 domande per un’ora e mezza di tempo, per l’esame da 9 cfu sono previste 6 domande per 2 ore di tempo.

Il voto finale è espresso in trentesimi.

In caso di nuova fase emergenziale e possibilità di sostenere l'esame a distanza, l'esame scritto prevede 3 domande aperte in spazi delimitati di carattere applicato. L'esame si svolge nella stanza virtuale della docente (https://unito.webex.com/meet/stefania.ravazzi) alla stessa ora dell'esame in presenza (l'aula virtuale sarà chiusa dopo i primi 15 minuti dall'avvio dell'esame e non saranno ammessi studenti con ulteriore ritardo). In caso si debba usufruire della modalità a distanza per i casi previsti dall'ateneo, gli/le studenti/esse sono tenuti/e ad avvertire la docente almeno il giorno prima dell'appello fornendo le pezze giustificative per la scelta della modalità a distanza.

 
 

The exam is written with open questions in defined spaces. The questions are intended to test the knowledge of concepts and the ability to apply them to real phenomena and case studies. For the 6 cfu exam there are 4 questions for 1.5 hours, for the 9 cfu exam there are 6 questions for 2 hours. The final grade is expressed in 30ths.

In the event of a new emergency phase and the possibility of taking the exam remotely, the written exam will comprise 3 open questions in delimited spaces. The examination takes place in the professor's virtual room (https://unito.webex.com/meet/stefania.ravazzi) at the same time as the face-to-face exam (the virtual room will be closed after the first 15 minutes from the start and no late students will be admitted). In the event that the distance mode is to be used for cases provided for by the university, students are required to inform the professor at least the day before the exam, providing supporting evidence for the choice of the distance mode.

Oggetto:

Attività di supporto

Durante le lezioni vengono indicati possibili percorsi di approfondimento, attraverso lo studio di testi integrativi e la consultazione di materiali on line per esercitarsi ad applicare teorie e concetti.

La docente è infine disponibile a discutere proposte per attività integrative e incontra regolarmente gli studenti durante l’orario settimanale di ricevimento o, su appuntamento, in altri orari.

During the lectures, possible paths for further study are indicated, through the study of supplementary texts and the consultation of online materials to practice the application of theories and concepts.

Finally, the lecturer is available to discuss proposals for supplementary activities and meets students regularly during weekly office hours or, by appointment, at other times.

Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:
Libro
Titolo:  
Le politiche pubbliche. Problemi, soluzioni, incertezze, conflitti
Anno pubblicazione:  
2017
Editore:  
Mondadori
Autore:  
Luigi Bobbio, Gianfranco Pomatto, Stefania Ravazzi
Obbligatorio:  
Si


Oggetto:
Libro
Titolo:  
Le politiche sociali
Anno pubblicazione:  
2019
Editore:  
Il Mulino
Autore:  
Maurizio Ferrera
Capitoli:  
Capitolo 1
Obbligatorio:  
Si


Oggetto:
Altro
Titolo:  
Dispense
Descrizione:  
Dispense su politiche europee
Note testo:  
scaricabili dal materiale didattico
Obbligatorio:  
Si


Oggetto:
Libro
Oggetto:

 

I testi di riferimento, per frequentanti e non frequentanti sono:

  • Bobbio, L, Pomatto, G. e Ravazzi, S. (2017), Le politiche pubbliche. Problemi, soluzioni, incertezze, conflitti, Milano: Mondadori, tutti i capitoli. Si tratta di un manuale molto sintetico e va quindi studiato approfonditamente in ogni sua parte
  • Ferrera M. (2019), Le politiche sociali, Bologna: Il Mulino, capitolo 1
  • materiale didattico denominato ‘Dispense’, scaricabile dai materiali didattici della pagina dell'insegnamento (solo per chi sostiene l’esame da 9 cfu)

Studenti/esse che faticano a comprendere i testi in italiano, possono concordare con la docente testi di riferimento in lingua inglese.

 

The reading list, for attending and non-attending students, are:

  • Bobbio, L, Pomatto, G. e Ravazzi, S. (2017), Le politiche pubbliche. Problemi, soluzioni, incertezze, conflitti, Milano: Mondadori, tutti i capitoli. It’s a very short handbook, therefore all the contents are relevant
  • Ferrera M. (2019), Le politiche sociali, Bologna: Il Mulino, chapter 1
  • readings named ‘Dispense’ (only for 9 cfu)

Students who have difficulties in understanding Italian, may arrange a specific English reading list with the teacher.



Oggetto:

Note

 

E' possibile sostenere l'esame scritto nelle seguenti lingue: italiano, inglese, tedesco, francese.

The following languages are allowed in the written exam: Italian, English, German, French.

 

Registrazione
  • Chiusa
    Apertura registrazione
    05/08/2022 alle ore 00:00
    Chiusura registrazione
    21/09/2022 alle ore 18:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 19/09/2022 16:15
    Non cliccare qui!