Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

SOGGETTI DEBOLI E TUTELA DEI DIRITTI

Oggetto:

VULNERABLE GROUPS AND THE LAW

Oggetto:

Anno accademico 2023/2024

Codice attività didattica
CPS0263
Docenti
Joëlle Long (Titolare dell'insegnamento)
Anna Costantini (Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
Corso di laurea magistrale in Politiche e servizi sociali (Classe LM-87)
Anno
2° anno
Periodo
Primo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
IUS/01 - diritto privato
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Scritto
Prerequisiti

Buona capacità di lettura e comprensione di testi scritti e correttezza formale nell'esposizione scritta. E' altresì auspicabile una conoscenza di base del diritto penale e del diritto civile.


Good reading and writing skills. Basic knowledge of criminal law and civil law is recommended.

Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Coerentemente con il corso di laurea in cui è inserito, l'insegnamento mira a fornire le conoscenze di diritto penale e di diritto civile necessarie per rispondere alle domande di orientamento giuridico che possono porsi nello svolgimento della professione di assistente sociale specialista in ambito minorile e nell'area della promozione e protezione dei diritti degli adulti "vulnerabili", nonché per progettare, attivare e gestire politiche di protezione sociale di individui rispettose dei diritti fondamentali della persona.

Inoltre, tramite il costante riferimento a casi giudiziari reali o verosimili, si intende  promuovere l'acquizione della capacità di applicare le conoscenze acquisite a situazioni concrete.

Infine, le discussioni in aula e la prova d'esame scritta costituiscono strumenti utili per mettere alla prova e sviluppare le abilità comunicative e la padronanza del lessico giuridico.

 

In accordance with the learning objectives of the degree program, the course aims to provide students with the conceptual tools required to solve legal issues that may arise in social work when dealing with children and vulnerable adults. It also intends to help designing, activating and managing welfare policies consistent with fundamental rights.

In addition, the course aims to help student understanding the practical importance of theoretical knowledge and to develop their ability to solve the legal issues that may arise in social work and to properly use legal terminology.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell'insegnamento gli studenti e le studentesse avranno maturato una conoscenza approfondita dei principali istituti di protezione dei soggetti "vulnerabili" previsti dal diritto civile e penale.

Avranno, inoltre, sviluppato la capacità di applicare criticamente e in autonomia le conoscenze teoriche acquisite a fattispecie concrete e questioni di diritto civile e penale che possono sorgere nell'attività dei servizi sociali, nonché per progettare, attivare e gestire politiche di protezione sociale di individui rispettose dei diritti fondamentali della persona.

Infine, sapranno utilizzare il lessico specialistico e sapranno comunicare in modo efficace la propria opinione in merito a questioni di diritto loro presentate. 

Students are expected to acquire a  thorough knowledge of the main instruments for the protection of vulnerable groups provided for by civil and criminal law.

They should also be able to apply their knowledge to legal problems that may arise in social work and to design and implement welfare policies consistent with the respect of fundamental rights.

Finally, they will be able to use legal terminology and to effectively present and defend their opinion on legal issues.

 

Oggetto:

Programma

Il corso sarà articolato in due parti: una dedicata al diritto penale e l'altra al diritto civile.

La parte penale si concentrerà sull'individuazione ed analisi dei principali (e multiformi) indici di "debolezza" rilevanti per l'ordinamento penale (l'età, le condizioni psicofisiche e di salute, il contesto), tenendo conto delle novità introdotte dal d.lgs. 212/2015. In questa prospettiva, si esamineranno (alla luce degli insegnamenti giurisprudenziali) taluni reati il cui disvalore è fortemente incentrato sulle peculiarità della vittima (violenza sessuale ai danni di minori e incapaci, pedopornografia minorile, circonvenzione d'incapaci) ed altri contraddistinti dal contesto in cui il comportamento criminoso è realizzato (violazione degli obblighi di assistenza familiare, abuso dei mezzi di correzione, maltrattamenti in famiglia o verso fanciulli). Autonoma attenzione verrà dedicata alla rilevanza del consenso informato al trattamento terapeutico, quale esempio paradigmatico della tutela accordata al soggetto debole-malato ed al suo diritto alla libera determinazione in ordine alle scelte involgenti la propria salute. Verrà, quindi, approfondita la tematica della minore età nel quadro della disciplina dell'imputabilità, al fine di comprendere in qual modo quest'ultima si declini ed assuma connotazioni individualizzanti rispetto alle specificità dell'età adolescenziale.

Alcuni cenni, infine, verranno dedicati all'analisi delle peculiarità del processo penale celebrato nei confronti del minore, funzionali al recupero (o non compromissione) delle sue potenzialità di crescita e sviluppo psicofisico, nel rispetto della funzione rieducativa della pena sancita dalla Costituzione e dai principi elaborati in ambito sovranazionale a tutela dei minori.

La parte civilistica inizierà con una riflessione generale sulla nozione e sugli indici di "vulnerabilità" rilevanti per il diritto civile: minore età; incapacità di provvedere da sé ai propri interessi; stato di bisogno. Si esamineranno quindi, anche in chiave storica, l'approccio tradizionale basato sulla limitazione o addirittura ablazione della capacità di agire della persona “vulnerabile” (per il minore tramite la potestà poi responsabilità genitoriale o la tutela; per l’adulto naturalisticamente incapace tramite l’interdizione e l’inabilitazione) e quello, più recente, fondato sulla promozione delle capacità e dei diritti di partecipazione con l’obiettivo di una piena inclusione sociale (si vedano per il minorenne le capacità d’agire anticipate e il diritto all'ascolto e alla partecipazione e per l’adulto l’introduzione dell’amministrazione di sostegno).

Concluderanno le lezioni del modulo civilistico due approfondimenti monografici su temi di particolare interesse per il corso di studi: il diritto della persona vulnerabile al rispetto della vita familiare e l’autodeterminazione della stessa (minorenne o maggiorenne) nelle decisioni sanitarie e negli interventi sociali. 

 

The course consists of two sections: the first is dedicated to criminal law and the second one to civil law.

The criminal law section will start focusing on "vulnerability" in criminal law (and therefore mainly on age, physical and mental condition and health). In this perspective, we will examine crimes focused on the peculiarities of the victim (e.g. child sexual abuse, pedopornography) and others identified by the context in which criminal behavior takes place (e.g. domestic violence), accordingly with the d.lgs. 212/2015. Lastly, special attention will be given on juvenile justice.

The civil law section will begin with a general introduction on the definition of "vulnerability" relevant to civil law and on the principles underlying the protection of "vulnerable" groups (e.g.  the principle of the best interests of the child). It will then examine the approach of civil law to the "protection" of vulnerability: starting from a paternalistic approach to a new model viewing vulnerable persons as “subjects” with rights and active members of society.

In addition, we will examine protective measures for children (parental responsibility, guardianship) and for vulnerable adults ("administration of support" and full guardianship) and legal issues of specific interest  for social services activities: the right of children and vulnerable adults to respect for family life and their self-determination in decisions on health and social care services. 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Gli incontri si articolano in 18 lezioni frontali e discussioni in aula (per un totale di 36 h) di questioni di diritto e casi giudiziari reali o verosimili, anche con la partecipazione di esponenti delle diverse professioni legali.

La frequenza è consigliata.

Students will explore Civil Law and Criminal Law through 18 academic lectures and classroom discussions on legal problems and case law (total 36 h). Occasionally legal professionals will be involved.

Attendance is recommended.

 
Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dei risultati dell'apprendimento avverrà tramite una prova scritta della durata di un'ora articolata in un caso pratico e in una domanda aperta. Il caso pratico consisterà nella breve descrizione di una vicenda e nella richiesta alle studentesse e agli studenti, dopo aver identificato il contesto normativo di riferimento, di indicare come gli istituti giuridici studiati possano in concreto risolvere la questione prospettata. La domanda aperta verterà  su un argomento di teoria generale, per il quale occorrerà individuare le fonti normative pertinenti e i contenuti essenziali delle stesse.

Nella valutazione delle risposte verranno considerate: la capacità di organizzare discorsivamente la conoscenza; la capacità di ragionamento critico sullo studio realizzato; la qualità dell’esposizione; la competenza nell’impiego del lessico specialistico.

Il voto finale è espresso in trentesimi. La domanda di teoria generale e il caso pratico contribuiscono ciascuno per la metà al voto di esame.  La lode è attribuita a giudizio unanime della commissione.

A one-hour written examination will assess theoretical aspects and the ability to recognise the legal basis of the problems to be resolved and to apply legal provisions to real situations. The written test will be organised as follows: 1) a short essay on a general topic; 2) a case study.

The final grade is expressed as a mark out of 30. Numbers 1 and 2 each count for one half of the final mark.

Oggetto:

Attività di supporto

Le docenti sono disponibili, previo appuntamento, dopo la lezione o durante il ricevimento studenti (per gli orari e gli aggiornamenti si rinvia al sito del Dipartimento di Giurisprudenza) per un colloquio sui contenuti del programma e sulle modalità di esame.

Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:
Libro
Titolo:  
Manuale di diritto minorile
Anno pubblicazione:  
2019
Editore:  
Zanichelli
Autore:  
Alfredo Carlo Moro
ISBN  
Obbligatorio:  
Si


Oggetto:
Libro
Titolo:  
L’indagine giuridica. Anziani : Diritti, bisogni, prospettive
Anno pubblicazione:  
2021
Editore:  
Il Mulino
Autore:  
Bianca Gardella Tedeschi
ISBN  
Permalink:  
Capitoli:  
pp. 181-214
Obbligatorio:  
Si
Oggetto:

Il manuale di riferimento è A. C. Moro, Manuale di diritto minorile, Zanichelli, ult. ediz.

Ai fini della preparazione dell'esame, lo studio può essere limitato alle seguenti parti:

a) Parte prima: capitolo 1 (tutto), capitolo 2 (tutto), capitolo 4 (tutto)

b) Parte seconda: capitolo 7 (tutto), capitolo 8 (tutto),

c) Parte terza: capitolo 11 (tutto), capitolo 15 (tutto), capitolo 16 (tutto) , capitolo 18 (tutto)

d) Parte quarta: capitolo 19 (tutto), capitolo 20 (tutto)

In aggiunta al manuale di Moro, occorre studiare le pp. 181-214 del testo di Bianca Gardella Tedeschi sopra indicato.

La bibliografia è la medesima per gli studenti e le studentesse non frequentanti e per i frequentanti, nonché per le studentesse e gli studenti Erasmus.

The recommanded texbook is A. C. Moro, Manuale di diritto minorile, Zanichelli, last edition



Oggetto:

Note

Si raccomanda la registrazione alla pagina dell'insegnamento per ricevere informazioni tempestive su eventuali novità.

Subscribe below to receive news and updates.

Registrazione
  • Chiusa
    Apertura registrazione
    01/06/2023 alle ore 00:00
    Chiusura registrazione
    01/12/2023 alle ore 00:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 27/09/2023 14:04
    Location: https://www.didattica-cps.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!