Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

ANTROPOLOGIA SOCIALE

Oggetto:

SOCIAL ANTHROPOLOGY

Oggetto:

Anno accademico 2022/2023

Codice attività didattica
CPS0032
Docente
Javier Gonzalez Diez (Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
Corso di laurea magistrale in Antropologia culturale ed etnologia (LM-1)
Corso di laurea magistrale in Sociologia (Classe LM-88)
Anno
1° anno, 2° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
9 cfu ACE; 6 cfu SOCI
SSD attività didattica
M-DEA/01 - discipline demoetnoantropologiche
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti

L'insegnamento potrà essere seguito più facilmente se si possiedono già conoscenze etno-antropologiche di base. Questo non costituisce tuttavia un prerequisito assoluto, dal momento che il modulo è essenzialmente autonomo e autosufficiente.


Previous knowledge of basic issues in socio-cultural anthropology and its historical development will be helpful. However, this is no absolute requirement, primarily because this module is designed to be essentially self-contained.

Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Avvisi

Cancellazione iscritti ai corsi sulla piattaforma del Dipartimento
Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento si propone di fornire nozioni avanzate di antropologia sociale concentrando l'attenzione su alcuni temi di ricerca che questa disciplina condivide con la sociologia, la demografia e la storia sociale, al fine di formare gli studenti al lavoro interdisciplinare mediante l'analisi di casi concreti.

In tal modo, le studentesse e gli studenti di Antropologia culturale e etnologia arricchiranno la loro formazione di base su problematiche centrali per questo campo di studi, mentre agli studenti e studentesse di Sociologia (e di altri corsi di laurea magistrale) verrà offerta una prospettiva antropologica su temi quali le trasformazioni della famiglia, i rapporti fra generi e generazioni, le interazioni tra mutamenti demografici, regimi di welfare e diritti sociali e civili.

The course aims to provide advanced notions of social anthropology by focusing on certain research themes this discipline shares with sociology, demography and social history, in order to impart students with the ability to work in an interdisciplinary manner on real-world cases.

Students of Cultural anthropology and ethnology will thus broaden and deepen their basic knowledge of topics that are central to this field of inquiry, whereas students of Sociology (and other second-level degree courses) will be offered an anthropological perspective on such issues as the transformations of the family, the relationships between genders and generations, and the interactions between demographic changes, welfare regimes and social rights.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Grazie alle lezioni che aprono le due parti del corso si acquisiranno conoscenze avanzate relative allo studio antropologico della famiglia e della parentela e conoscenze di base di carattere demografico pertinenti al tema del corso.

Le lezioni saranno integrate da incontri seminariali in cui si presenteranno i risultati di brevi ricerche di gruppo: oltre a far meglio comprendere differenze e punti d'incontro tra i metodi e le opzioni teoriche dell'antropologia sociale e della sociologia, questo rafforzerà le competenze interpretative e comunicative di studentesse e studenti e stimolerà un attivo dibattito in classe.

The lectures that open the two parts of the course will enable students to acquire advanced knowledge concerning the anthropological study of kinship and the family and basic demographic knowledge relevant to the issues examined in the lectures.

Lectures will be supplemented by seminars where students will present the results of short bouts of group research: besides helping them to detect differences and commonalities between the methods and theoretical options of social anthropology and sociology, this will strengthen the students' interpretative and communicative skills and will stimulate interaction between teacher and students and among students.


Oggetto:

Programma

Relazioni, famiglie e parentela in prospettiva storica e comparativa

L'insegnamento si propone di presentare alcune linee attuali di studio dell'antropologia sociale: in particolare, si esaminerà in prospettiva storico-antropologica, il ruolo della parentela nelle società contemporanee e i mutamenti delle forme di famiglia fra XX e XXI secolo o attualmente in corso, in relazione soprattutto alla prima e alla seconda transizione demografica. Saranno esaminati temi, autori e dibattiti che hanno caratterizzato lo studio delle relazioni di famiglia e parentela fino a oggi, così come casi di studio specifici provenienti da Europa, America Latina, Nord America, India, Cina e Africa. L’insegnamento si propone anche porre in rilievo le connessioni fra antropologia, storia, demografia e sociologia nello studio contemporaneo delle trasformazioni di famiglie e parentela.

L'insegnamento consisterà principalmente in lezioni tenute dal docente, ma sono anche previsti incontri seminariali in cui le studentesse e gli studenti (organizzate/i in gruppi di lavoro) presenteranno i risultati delle loro ricerche.

L'insegnamento si suddividerà in due parti:

1) una prima parte di 36 ore, sufficiente per gli studenti e studentesse di corsi di laurea magistrale per i quali l'esame di Antropologia Sociale prevede l'acquisizione di 6 CFU. I temi trattati in questa parte saranno:

  • Elementi introduttivi: temi, concetti e strumenti per lo studio delle famiglie e della parentela; teorie “classiche”, svolte epistemologiche e dibattiti contemporanei.
  • Nuclei domestici, forme di famiglie, strategie sociali e reti.
  • Storia, demografia e antropologia: le transizioni demografiche e le trasformazioni socio-culturali delle famiglie.
  • Le nuove forme di famiglie nelle società contemporanee: famiglie ricomposte e riformulazioni delle reti; parentele LGBTIQ+; adozioni e fosterage; famiglie e migrazioni; ruoli di cura, assistenza e processi di parentalizzazione.


2) una seconda parte di 18 ore, obbligatoria per le studentesse e gli studenti di Antropologia culturale e etnologia e di altri corsi di laurea per i quali l'esame di Antropologia Sociale prevede l'acquisizione di 9 CFU. In questa parte si approfondiranno alcuni recenti temi di studio di antropologia sociale e si daranno anche cenni di base di antropologia economica:

  • Forme di “relazionalitá” e processi di "kinning".
  • Reti di reciprocità, dono e scambio e costruzione dei legami parentali.
  • Età e generazioni: costruzioni socio-culturali di infanzie e gioventú.

Family, and kinship in historical and comparative perspective

This course is aimed at examining, in historical-anthropological perspective, the role of kinship in contemporary societies and the changes undergone by the family in the twentieth century and over the past two decades, mainly in relation to the first and second demographic transitions.

It will examine themes, authors and debates that have characterized the study of family forms from the 1970s to the present day, accompanied by case-studies from Europe, Latin America, North America, India and Africa. The course also aims to highlight the connections between anthropology, history, demography and sociology in the contemporary study of the transformations of families and kinship.

The course will mainly consist of lectures, but a sizeable amount of time is expected to be devoted to seminars where students (organized in work groups) will present the results of their researches.

The course will be subdivided into two parts:

1) A first part consisting of lectures and seminars comprising a total of 36 hours, sufficient for students who need 6 credits. Topics covered in this part include:

  • Themes, concepts and tools for the study of families and kinship.
  • Households and family forms.
  • Demographic transitions and social and cultural transformation of families.
  • Gender perspectives on family and kinship relationships.
  • Families, kinship networks, assistance and welfare systems.
  • New families forms in contemporary societies.

2) A second part consisting of lectures and seminars for a total of 18 hours (which will focus of the notions of kinship and "relatedness" and on the processes of socio-cultural construction of kinship), required in addition to the first part for students needing 9 credits. Topics covered in this part include:

  • The new family and kinship studies in anthropology.
  • Forms of relatedness and social ties.
  • Social and cultural constructions of kinship.


Oggetto:

Modalità di insegnamento

La modalità principale di erogazione dell'insegnamento è costituita dalla lezione frontale e incontri seminariali a partire da letture proposte in anticipo dal docente. Ampio spazio verrà però anche lasciato a relazioni da parte di studentesse e studenti in cui verranno presentati i risultati di lavori di gruppo.

Mainly whole class (face-to-face) teaching and seminars starting from readings proposed in advance. However, a sizeable portion of the course is expected to consist of seminars where students (organized in work groups) will present to the class the results of researches carried out on selected topics.


Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame sarà orale e consisterà: (a) nell'accertamento delle conoscenze teoriche e metodologiche fornite a lezione e nei testi consigliati; (b) nella verifica delle abilità interpretative applicate a casi o temi specifici, anche a partire dall'esperienza dello studente. Verranno inoltre valutati eventuali percorsi di ricerca individuali o di gruppo.

Per il colloquio di esame gli studenti e studentesse frequentanti dovranno preparare una parte comune, consistente nei temi trattati nelle lezioni e in un testo generale di introduzione all’antropologia della famiglia; potranno poi approfondire temi specifici secondo i loro interessi, attraverso della lettura di uno o due testi a scelta fra quelli sotto elencati (a seconda se devono acquisire 6 o 9 CFU). I testi saranno sostituibili in tutto o in parte con articoli scientifici che saranno presentati durante le lezioni o con le ricerche che gli studenti avranno esposto a lezione.

Gli studenti e studentesse non frequentanti dovranno integrare la preparazione dell’esame con un ulteriore volume a scelta. Per il resto, le modalità di preparazione del colloquio rimangono identiche a quelle di chi frequenta. L’eventuale sostituzione dei volumi a scelta con articoli scientifici dovrà essere concordata con il docente.

The exam will be oral. The aim is on the one hand to ascertain that the technical and methodological knowledge provided by the lectures has been successfully acquired and that the texts suggested for the exam have been properly understood, and on the other to gauge the student's interpretive abilities as applied to specific cases or topics, possibly starting from the student's experience. The results of individual or group research work will also be evaluated.

For the exam those students who have attended the lectures will have to study a common part, consisting in course notes and an introductory volume on family anthropology. In addition, they will have to elaborate on specific themes according to their interests by reading one or two texts chosen from those listed below (depending if they have to acquire 6 or 9 credits). It will be possible to partly or totally replace these books with texts (mostly journal articles) on specific topics that will be analysed in the lectures and made available online, and by participating in the work groups.

Those students who have been unable to attend the lectures (or have preferred not to do so) will be expected to study, instead of the notes from the lectures, another volume selected among those listed. For the rest, the other parts of exam are identical of those who attend.


Oggetto:

Attività di supporto

Si organizzerà un Seminario di metodologia della ricerca etnografica in antropologia sociale, che si svolgerà in parallelo al corso durante tutto il II semestre. Il seminario è facoltativo, ed è destinato agli studenti e studentesse di ACE che desiderano approfondire i metodi di ricerca e analisi propri dell’antropologia sociale, in vista anche di un’eventuale ricerca di tesi. Gli studenti e studentesse che si iscrivono al seminario riceveranno formazione su metodi e strumenti di ricerca in antropologia sociale e dovranno realizzare delle brevi ricerche sul campo in cui useranno le tecniche di ricerca apprese.

Il seminario sarà organizzato in due parti:

  1. Una prima parte di 5 incontri nella quale saranno presentati metodi e strumenti di ricerca in antropologia sociale: etnografia, osservazione partecipante, realizzazione di interviste, costruzione di storie di vita, costruzione di geno-grammi e socio-grammi, uso del software di analisi socio-genealogica GenoPro.
  2. Una seconda parte di incontri di esposizione e retroalimentazione delle ricerche realizzate da studenti e studentesse.

Le ricerche svolte dagli studenti e dalle studentesse saranno presentate nelle ultime lezioni della seconda parte del corso. L’iscrizione al seminario è volontaria e facoltativa. Chi si iscrive dovrá impegnarsi a partecipare a tutti gli incontri e a realizzare le ricerche. La partecipazione attiva al seminario e l’esposizione della ricerca potrá supporre la diminuzione dei testi da preparare per l’esame.

Maggiori dettagli saranno forniti a lezione nel corso della prima settimana.


Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:
Libro
Titolo:  
Antropologia delle famiglie contemporanee
Anno pubblicazione:  
2019
Editore:  
Carocci
Autore:  
Simonetta Grilli
ISBN  
Capitoli:  
tutti
Note testo:  
Il volume é obbligatorio
Obbligatorio:  
Si
Oggetto:

Per l’esame le studentesse e studenti che avranno seguito le lezioni dovranno dimostrare conoscenza e comprensione:

1) dei temi esposti e discussi a lezione;

2) del volume:

  • S. Grilli, Antropologia delle famiglie contemporanee, Roma, Carocci, 2019.

3) Per chi deve acquisire 9 CFU, di due volumi a scelta tra i seguenti (per chi deve acquisire 6 CFU, invece, di un solo volume a scelta tra i seguenti):

  • J. Carsten (a cura di), Cultures of Relatedness. New Approaches to the Study of Kinship, Cambridge, Cambridge University Press, 2000.
  • J. Carsten, After Kinship, Cambridge, Cambridge University Press, 2004.
  • J. Courduries & A. Fine (a cura di), Homosexualité et parenté, Paris, Armand Colin, 2014.
  • R. Di Silvio, Affetti da adozione. Uno studio antropologico della famiglia post-familiare in Italia, Roma, Alpes Italia Edizioni, 2015.
  • M. Giuffrè (a cura di), Essere madri oggi tra biologia e cultura. Etnografie della maternità nell'Italia contemporanea, Pisa, Pacini, 2018,
  • J. Grau Rebollo, Nuevas formas de familia. Ámbitos emergentes, Barcelona, Edicions Bellaterra, 2016.
  • C. Guerzoni, Sistemi procreativi. Etnografia dell'omogenitorialità in Italia, Milano, Franco Angeli, 2020.
  • M. Guichard, T. Gratz & Y. Diallo (a cura di), Friendship, Descent and Alliance in Africa. Anthropological Perspectives, New York-Oxford, Berghan, 2014.
  • J. Leinaweaver, The Circulation of Children. Kinship, Adoption and Morality in Andean Peru, Durham & London, Duke University Press, 2008.
  • C. Mattalucci (a cura di), Antropologia e riproduzione, Milano, Cortina, 2017.
  • G. Micheli, La famiglia mediterranea. Una geografia dei legami di sangue, Roma, Carocci, 2021.
  • F. Nicola, Supermamme e superpapà. Il mestiere di genitore fra gli Usa e noi, Milano, Meltemi, 2017.
  • J.I. Pichardo Galán, Entender la diversidad familiar. Relaciones homosexuales y nuevos modelos de familia, Barcelona, Bellaterra, 2009.
  • J. Pribilsky, La Chulla Vida. Gender, Migration & the Family in Andean Ecuador & New York City, Syracuse, Syracuse University Press, 2007.
  • F. Remotti, Contro natura, Roma-Bari, Laterza, 2008.
  • D. Robichaux (a cura di), Familia y diversidad en América Latina. Estudios de casos, Buenos Aires, CLACSO, 2007 (introduzione + parti I, II e IV).
  • M. Sahlins, La parentela: cos'è e cosa non è, Milano, Elèuthera, 2013.
  • D. Salvucci, Donne pastore, gauchos e figli del vento: Ecologie andine e reti di parentela nel Nord Ovest Argentino, Padova, CLEUP, 2016.
  • P.G. Solinas, La famiglia. Un'antropologia delle relazioni primarie, Roma, Carocci, 2010.
  • P.G. Solinas, Lettere dagli antenati. Famiglie, genti, identità, Torino, Rosenberg & Sellier, 2020.
  • P. Uberoi (a cura di), Family, Kinship and Marriage in India, New Delhi, Oxford University Press, 1993 (Introduzione + cap. 1, 2 + 6 capitoli a scelta).
  • K.E. Van Vleet, Performing Kinship. Narrative, Gender, and the Intimacies of Power in the Andes, Austin, University of Texas Press, 2008.

Sarà possibile sostituire in tutto o in parte i volumi elencati nel punto 3 con testi (prevalentemente articoli in riviste scientifiche) che saranno analizzati a lezione e resi disponibili online o con il risultato delle ricerche concordate con il docente e presentate a lezione. Indicazioni più particolareggiare saranno fornite a lezione.

Gli studenti e studentesse che non saranno stati in grado di seguire le lezioni (o avranno scelto di non farlo) dovranno portare all'esame il testo di Simonetta Grilli (punto 2), a cui si aggiungeranno: per chi deve acquisire 9 CFU, lettura di tre volumi a scelta tra quelli indicati al punto 3 sopra; per chi deve acquisire 6 CFU, invece, lettura di due volumi a scelta tra quelli elencati al punto 3 sopra. Sarà possibile sostituire in tutto o in parte questi volumi con testi (prevalentemente articoli in riviste scientifiche) resi disponibili online. Queste sostituzioni dovranno essere concordate con il docente.

For the exam those students who have attended the lectures (in the classroom or online) will have to demonstrate knowledge and understanding:

1) of the course content (as presented, explicated and discussed in the lectures);

2) of the following book: S. Grilli, Antropologia delle famiglie contemporanee, Rome, Carocci, 2019;

3) of one volume (for students needing 6 credits) or two volumes (for students needing 9 credits) of their choice selected among the following:

  • D.Y. Arnold (ed.), Gente de carne y hueso: las tramas de parentesco en los Andes, La Paz-St Andrews, ILCA-CIASE, 1998 (introduzione + parti I, II, III e V).
  • Attias Donfut, M. Segalen (a cura di), Il secolo dei nonni. La rivalutazione di un ruolo, Roma, Armando Editore, 2005.
  • R.R. Banks, Is Marriage for White People? How the African American Marriage Decline Affects Everyone, New York, Plume, 2012.
  • J. Carsten (ed.), Cultures of Relatedness. New Approaches to the Study of Kinship, Cambridge, Cambridge University Press, 2000.
  • J. Carsten, After Kinship, Cambridge, Cambridge University Press, 2004.
  • J. Courduries & A. Fine (dirs.), Homosexualité et parenté, Paris, Armand Colin, 2014.
  • R. Di Silvio, Affetti da adozione. Uno studio antropologico della famiglia post-familiare in Italia, Roma, Alpes Italia Edizioni, 2015.
  • M. Giuffrè (ed.), Essere madri oggi tra biologia e cultura. Etnografie della maternità nell'Italia contemporanea, Pisa, Pacini, 2018,
  • J. Grau Rebollo, Nuevas formas de familia. Ámbitos emergentes, Barcelona, Edicions Bellaterra, 2016.
  • C. Guerzoni, Sistemi procreativi. Etnografia dell'omogenitorialità in Italia, Milano, Franco Angeli, 2020.
  • M. Guichard, T. Gratz & Y. Diallo (eds.), Friendship, Descent and Alliance in Africa. Anthropological Perspectives, New York-Oxford, Berghan, 2014.
  • C. Kroløkke, L. Myong, S.W. Adrian, T. Tjørnhøj-Thomsen (eds.), Critical Kinship Studies, London, Rowman & Littlefield.
  • J. Leinaweaver, The Circulation of Children. Kinship, Adoption and Morality in Andean Peru, Durham & London, Duke University Press, 2008.
  • S. Mckinnon, F. Cannell (eds.), Vital Relations: Modernity and the Persistent Life of Kinship, Santa FeSAR Press, 2013.
  • C. Mattalucci (ed.), Antropologia e riproduzione, Milano, Cortina, 2017.
  • G. Micheli, La famiglia mediterranea. Una geografia dei legami di sangue, Roma, Carocci, 2021.
  • F. Nicola, Supermamme e superpapà. Il mestiere di genitore fra gli Usa e noi, Milano, Meltemi, 2017.
  • J.I. Pichardo Galán, Entender la diversidad familiar. Relaciones homosexuales y nuevos modelos de familia, Barcelona, Bellaterra, 2009.
  • J. Pribilsky, La Chulla Vida. Gender, Migration & the Family in Andean Ecuador & New York City, Syracuse, Syracuse University Press, 2007.
  • D. Riggs, E. Peel (eds.), Critical Kinship Studies. An Introduction to the Field, Basingstoke, Palgrave Macmillan, 2016.
  • F. Remotti, Contro natura, Roma-Bari, Laterza, 2008.
  • D. Robichaux (comp.), Familia y diversidad en América Latina. Estudios de casos, Buenos Aires, CLACSO, 2007 (introduzione + parti I, II e IV).
  • M. Sahlins, La parentela: cos'è e cosa non è, Milano, Elèuthera, 2013.
  • D. Salvucci, Donne pastore, gauchos e figli del vento: Ecologie andine e reti di parentela nel Nord Ovest Argentino, Padova, CLEUP, 2016.
  • P.G. Solinas, La famiglia. Un'antropologia delle relazioni primarie, Roma, Carocci, 2010.
  • P.G. Solinas, Ancestry. Parentele elettroniche e lignaggi genetici, Firenze, Ed.it press, 2015.
  • P.G. Solinas, Lettere dagli antenati. Famiglie, genti, identità, Torino, Rosenberg & Sellier, 2020.
  • P. Uberoi (ed.), Family, Kinship and Marriage in India, New Delhi, Oxford University Press, 1993 (Introduzione + cap. 1, 2 + 6 capitoli a scelta).
  • K.E. Van Vleet, Performing Kinship. Narrative, Gender, and the Intimacies of Power in the Andes, Austin, University of Texas Press, 2008.

It will be possible to partly or totally replace these books with texts (mostly journal articles) on specific topics that will be analysed in the lectures and made available online, and by participating in the work groups. More detailed indications will be provided during the lectures.

Those students who have been unable to attend the lectures (or have preferred not to do so) will be expected to study, instead of the notes from the lectures, another volume selected among those listed at point 3. It will be possible to partly or totally replace these books with texts (mostly journal articles) on specific topics that will be made available on line. These changes will have to be agreed with the teacher.



Oggetto:

Note

Le lezioni di Antropologia sociale si terranno nel secondo semestre, con inizio lunedì 20 febbraio 2023.

Giorni e orari:  lunedì-martedì-mercoledì, ore 16-18, aula F4, Campus Luigi Einaudi

Le lezioni si terranno in presenza.

Gli studenti che seguiranno il corso nel 2022/23 sono pregati di registrarsi sia su Campusnet, sia su Moodle entro l'inizio delle lezioni. Il link di Moodle é: https://elearning.unito.it/scuolacle/course/view.php?id=2291

I materiali saranno caricati dal docente su Moodle prima delle lezioni, ma per facilitare una migliore organizzazione delle lezioni, é indispensabile registrarsi anche su Campusnet.

The course will take place in the second semester: lectures will start on Monday 20 February  2023.

They will take place each week on Monday, Tuesday, Wednesday (16.00-18.00), room F4, Campus Luigi Einaudi.


Oggetto:

Insegnamenti che mutuano questo insegnamento

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 05/09/2022 18:41
Non cliccare qui!