Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

SERVIZI PUBBLICI IN RETE (NON ATTIVO 2021/22)

Oggetto:

PUBLIC SERVICES IN THE NETWORK (INACTIVE 2021/22)

Oggetto:

Anno accademico 2021/2022

Codice attività didattica
CPS0556
Corso di studio
Corso di laurea magistrale in Comunicazione, ICT e media (Classe LM-59)
Anno
1° anno, 2° anno
Periodo
Da definire
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
INF/01 - informatica
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Avvisi

Cancellazione iscritti ai corsi sulla piattaforma del Dipartimento
Oggetto:

Obiettivi formativi

IL PROGRAMMA E' AGGIORNATO (agosto 2020).

Scopo dell'insegnamento è quello di esplorare le metodologie e le tecniche per la progettazione di servizi digitali nell'ambito dei servizi pubblici. Tale esplorazione, di carattere multidisciplinare, parte dalla definizione di servizio digitale, in un ottica 'digital first', ovvero di sistema nativamente digitale, nell'ambito del 'service design'.

Si inquadrerà l'attuale stato dei servizi digitali per l'ambito pubblico, in Italia, in Europa e in altri contesti internazionali rilevanti, con una analisi delle debolezze dell'attuale situazione italiana, alla luce, ma non solo, dell'indice europeo DESI. Si individueranno i principali criteri di valutazione dei servizi pubblici oggi disponibili.

Si passeranno in rassegna le metodologie in uso, con particolare riferimento alla User Experience design, Design Thinking, Service Design e sue derivazioni. 

A questa parte istituzionale, si affiancheranno i focus:

- sullo progettazione e sviluppo prototipale di servizi conversazionali, testuali e/o vocali, con particolare enfasi sulle specificità della CUX - conversational user experience.

- sulla progettazione e sviluppo con strumenti 'no code' (principalmente per l'ambiente smartphone), di cui si esploreranno limiti e peculiarità, e  in cui l'attenzione è sulla progettazione delle funzionalità e sull'interazione e non sulla realizzazione del codice di programmazione. 

Si partirà comunque da una visione generale degli strumenti tipici  dell'UX Design (User experience design), percorrendo, sinteticamente,  le fasi, iterative, di sviluppo di un progetto secondo questo paradigma opportunamente riadattato alle specifiche dei servizi digitali, si arriverà a definire le specifiche del servizio sino alla sua prototipazione. 

Si utilizzeranno wireframe (sia su carta che tramite applicazioni web) sino a definire la UI (user interaface) tenendo conto delle attenzioni in tema di visual design e percezione utente (disposizione, forma, colore, caratteri, grafica). Infine si apprenderà a predisporre un prototipo interattivo funzionante, utilizzando piattaforme software web o software specifici (che non richiedono conoscenze di programmazione), ovvero un prodotto completo su piattaforme no-code.

Anche quest'anno si discuterà sulla prototipazione di servizi conversazionali, basati cioè su interazioni testuali o vocali, che rispondono alle necessità degli utenti attraverso molteplici device dagli assistenti presenti su smartphone, ai device specifici per la casa (Google Home, Alexa,...). Si evidenzieranno i limiti dell'attuale tecnologia e le tipologie di servizi che già oggi possono sfruttare queste nuove forme di interazione, percorrendo lo sviluppo dell'interfaccia di un prototipo dotato di propria personalità.
Il corso non affronta la  programmazione di servizi conversazionali, bensi il design, ovvero la progettazione, di questi servizi.

E' richiesta la comprensione di testi in lingua inglese. 

The course is aimed at exploring the methods and techniques for the design of digital services for the public administration. Such exploration, from a multidisciplinary  view, starts from the definition of digital service, in a  'digital first' perspective, or, in other words, in a  'digital by default' system, as a part of the 'service design'. This year we will explore how to design conversational interfaces (Conversational User Experience), with text and voice interaction and, for smartphone design, we will see how no-code platform could be, in specific context, a right speedy solution.
In the first part, through UX Design (User experience design tools) along this iterative approach, customized for digital services, we will begin  with service requirements going up to an interactive prototype . We will see the main UX  'deliverables' (project documents),  always with an  user-centered perspective. Then we will go on,  after analyzing the underlying information architecture, functionality, flow, beeing aware of  the many  issues regarding usability, accessibility and device indipendent (RWD, responsive web design) service.
We will use wireframes,  up to define the UI (user interaface) taking into account visual design and user perception (layout, shape, color, font, graphics). Finally, we will learn to prepare an interactive prototype, using web software platforms or desktop software (without programming knowledge).


We will talk about no-code platforms too.


In the second part we will focus on conversations: from smartphone assistants to home device (Google Home, Alexa, ...). Shortcoming and potential of this technology will be explored.  This is a design course, not a course to teach you computer programming.


Students have to be able to read textbooks in english.


Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell'insegnamento gli studenti dovranno essere in grado di:

  • avere un quadro generale sullo sviluppo dei servizi pubblici in rete e di individuarne i parametri di valutazione;
  • dimostrare la conoscenza delle principali teorie riguardanti il service design, in ottica digital first,  illustrare i principali strumenti e deliverable in ambito UX design,  analizzare, anche criticamente, la UI design (User interface),   realizzare  mappe e wireframing adeguati  e prototipi interattivi, anche per servizi conversazionali;
  • applicare le conoscenze apprese per la realizzazione di un servizio digitale semplificato con l'utilizzo di piattaforme no-code, in ambito tradizionale o conversazionale;
  • applicare le conoscenze apprese per identificare i servizi idonei ad essere sviluppati in modalità conversazionale (testo/voce).


At the end of this course, students will be able to:
- demonstrate knowledge of the main theories about  service design, in digital first perspective;
- illustrate the main tools and deliverables in the field of UX design;
- realize maps, wireframes,  and interactive and conversational prototypes;
- use of no-code platforms to design digital services
- apply the knowledge learned to understand if a service could be realized in conversational mode (text/voice).


Oggetto:

Programma

Il programma prevede i seguenti argomenti:

- I servizi digitali, tra utopia e realtà - Panorama internazionale - l'indice DESI 

- Digital first, servizi progettati specificamente per essere innanzitutto digitali

- UX design, ciclo iterativo per la progettazione centrata sull'esperienza dell'utente.

- Prototipi, verifiche e  test

- Piattaforme di sviluppo no-code

- Interfacce conversazionali, testo e voce: la conversational user experience.

 

Per gli argomenti sottostanti, che dovrebbero già essere stati assimilati dagli studenti in precedenti insegnamenti, si svilupperanno aspetti specifici e avanzati che presuppongono la conoscenza di base dei temi riportati. In esito ad una verifica iniziale, si valuterà se sintetizzare tali conoscenze di base con apposite lezioni supplementari facoltative.

         - Aspetti di progettazione visuale (disposizione, forme, colore, caratteri, grafica), la      percezione secondo la Gestalt applicata al web

         - Usabilità e accessibilità

         - Information Architecture, struttura delle informazioni e tassonomie, ricercabilità

         - Wireframing e prorotipazione (lo-fi e hi-fi).

 


This is the syllabus:

- The digital services, between utopia and reality - International framework - DESI index

- Digital first, services specifically designed to be 'digital by default'

- UX design, iterative loop for the user centered design

- Prototype, ux checks

- No-code platforms

- Conversational User experience: conversational, text and voice, interfaces.

 

The following topics must be yet known by the students. The lectures will go deeper on them. Additional lectures could be set up if needed.

           - Visual design (layout, shape, color, font, graphics), Gestalt theories about human perceptions applied to web design

            - Usability and accessibility

            - Information Architecture:  information structure,  taxonomies, findability

            - Wireframing and prototyping (lo-fi, hi-fi)

 


Oggetto:

Modalità di insegnamento

AVVISO del 24/2: il corso viene erogato in videoconferenza ed inizierà giovedi 25 febbraio, ore 15, come da calendario. L'indirizzo della stanza Webex è stato inviato agli studenti iscritti; chi non lo avesse ricevuto o si è iscritto dopo il 23/2 può richiederlo a franco.carcillo@unito.it

Anche i ricevimenti, saranno svolti in questa modalità.

Al momento NON ESCLUDO che si possano svolgere momenti frontali nell'ultima parte del corso o ci possano essere incontri specifici seminariali frontali (comunque in questi casi sarà garantita  la videoregistrazione): questa eventualità sarà comunque  discussa all'inizio del corso.

Lezioni frontali in aula attrezzata, per complessive 36 ore in 12 incontri di 3 ore ciascuno (secondo semestre). Il corso viene erogato in modalità videconferenza, in relazione all'attuale situazione sanitaria. 

Esercitazioni anche a livello di piccoli gruppi, sulla base del programma svolto.

Addestramento all'uso delle applicazioni utili per la realizzazione di schemi, mappe, prototipi, uso di piattaforme no-code.


Lectures in an equipped classroom, or in videocall:  36 hours in 12 meetings of 3 hours each. 

Small groups excercises, based on the course contents.

Training (diagrams, maps, prototypes, no-code platforms).

As of feb, 24th, the lecture will be in e-learning. The URL has been sent to all registered students. If you didin't received it, please send an email to franco.carcillo@unito.it

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame consisterà nella discussione di un progetto presentato dalla studente e relativo ad un servizio digitale (concordato precedentemente con il docente) tradizionale o conversazionale e valuterà il grado di assimiliazione degli aspetti teorici illustrati durante l'insegnamento e della capacità di analisi critica di servizi digitali sulla scorta di quanto appreso.

Il progetto di servizio digitale dovrà essere corredato dai documenti di accompagnamento (deliverable) illustrati a lezione, scegliendo tra quelli adatti alla tipologia di servizio proposto, con la produzione di wireframe low-fi  e di un  prototipo interattivo, o di un prodotto su piattaforma no-code. Lo studente dovrà adeguatamente motivare le scelte operate nella realizzazione del prototipo.

L'insegnamento è di 6 CFU.

During the final oral examination students will be assessed by:

- deliverables produced for a choosen digital service (developed upon agreement with the teacher)

- ability to apply the acquired knowledge in digital service design;

- ability to apply a critical analysis on service design.


Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Durante le lezioni saranno resi disponibili testi, generalmente in formato elettronico e gratuiti, ovvero verranno indicati gli elementi utili al loro reperimento in rete.

Ove possibile i testi saranno inseriti all'interno della cartella relativa al materiale didattico.
Gran parte del materiale sarà in lingua inglese, e pertanto la comprensione della lingua inglese è fondamentale.

In relazione all'argomento di quest'anno (interfacce conversazionali e le piattaforma no-code) e in considerazione dell'attualità dell'argomento, i testi saranno comunicati all'inizio del corso (febbraio/marzo 2021).

Communicating the User Experience
Autore: Richard Caddick, Steve Cable Edizione: 2011
Casa editrice: Wiley
ISBN: 9781119971108

Conversational design
Autore: Erika Hall - Edizione 2018
Edizioni: A book Apart
ISBN: 9781937557676

 

Testi in lingua francese (opzionali, come testi di riferimento)

Méthodes de design UX (2e édition, 2018)
Autore: Carine Lallemand , Guillaume Gronier 
Edizioni: Eyrolles
ISBN: 9782212673982

UX design et ergonomie des l'interfaces - (6e édition, 2016)
Autore: Jean-François NogierJules Leclerc
Edizioni: Dunod
ISBN: 9782100754618

 

Studenti che non hanno frequentato corsi di UX

User experience design - Edizione 2018 
Autore: Debora Bottà
Edizioni: Hoepli
ISBN:  9788820386160

UX design (2019)   
Autore: Edward Stull
Edizioni: Apogeo   
ISBN: 9788850334988

 

Textbooks will be announced at the beginning of the lessons (please wait until feb / march 2021).

Free e-books and papers (or links)  will be made available in the course folder.

 

Communicating the User Experience
Autore: Richard Caddick, Steve Cable Edizione: 2011
Casa editrice: Wiley
ISBN: 9781119971108

Conversational design
Autore: Erika Hall - Edizione 2018
Edizioni: A book Apart
ISBN: 9781937557676

 

French books (optional):

Méthodes de design UX (2e édition, 2018)
Autore: Carine Lallemand , Guillaume Gronier 
Edizioni: Eyrolles
ISBN: 9782212673982

UX design et ergonomie des l'interfaces - (6e édition, 2016)
Autore: Jean-François NogierJules Leclerc
Edizioni: Dunod
ISBN: 9782100754618

Students with no prior knowledge about UX:

User experience design - Edizione 2018 (italian)
Autore: Debora Bottà
Edizioni: Hoepli
ISBN:  9788820386160

UX design (2019)   (italian)
Autore: Edward Stull
Edizioni: Apogeo   
ISBN: 9788850334988

or the its original english edition 

E. Stull, UX fundamentals for non-UX professionals, Apress, 2018, ISBN 9781484238103



Oggetto:

Note

AVVISO del 24/2/21: il corso viene erogato in videoconferenza ed inizierà giovedi 25 febbraio. L'indirizzo della stanza Webex è stato inviato agli studenti iscritti; chi non lo avesse ricevuto o si è iscritto dopo il 23/2 può richiederlo a franco.carcillo@unito.it

Anche i ricevimenti, saranno svolti in questa modalità

Al momento NON ESCLUDO che si possano svolgere momenti frontali nell'ultima parte del corso o ci possano essere incontri specifici seminariali frontali (comunque in questi casi sarà garantita  la videoregistrazione): questa eventualità sarà comunque con voi discussa all'inizio del corso. 


As of feb, 24th, the lecture will be in e-learning. The URL has been sent to all registered students.

If you didin't received it, please send an email to franco.carcillo@unito.it

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 02/11/2021 15:50