Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

LABORATORIO: LA SHOAH TRA STORIA E MEMORIA

Oggetto:

WORKSHOP: THE SHOAH BETWEEN HISTORY AND MEMORY

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice attività didattica
CPS0517
Docente
Dott. Marzia Ponso (Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
Corso di laurea triennale in Scienze politiche e sociali (Classe L-36)
Anno
1° anno, 2° anno, 3° anno
Periodo didattico
Secondo semestre
Tipologia
Altre attività
Crediti/Valenza
3
SSD attività didattica
M-STO/04 - storia contemporanea
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
Non è necessario il possesso di particolari prerequisiti

No particular requirements needed

Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

 Il laboratorio s’inserisce nel generale obiettivo del corso di studio in Scienze politiche e sociali di fornire la capacità di raccogliere e interpretare i dati storici ai fini della comprensione delle dinamiche politiche, sociali e culturali di un episodio cruciale del XX secolo e ai fini della formulazione di giudizi autonomi su un fenomeno di rilevanza attuale. Il laboratorio mira a fornire allo studente gli strumenti interpretativi e le capacità critiche per una conoscenza approfondita della storia del genocidio ebraico, delle persecuzioni razziali e delle politiche pubbliche della memoria in Germania e in Italia. L’approccio di tipo comparato è finalizzato a porre in rilievo somiglianze e diversità fra i casi nazionali. Il laboratorio ha inoltre lo scopo di mostrare l’uso delle fonti documentarie, rendere gli studenti consapevoli della complessità delle interpretazioni storiografiche sul tema, sviluppare l’uso di un linguaggio disciplinare appropriato.

 

 According to the learning objectives of the study course in Political and Social Sciences, the workshop provides students with the ability to collect and interpret historical data in order to understand the political, social and cultural dynamics of a crucial episode of the twentieth century and to formulate independent judgments on a phenomenon of current relevance. The workshop aims to provide students with interpretative tools and critical skills for a thorough knowledge of the history of the Jewish genocide, of racial persecutions and the public politics of memory in Germany and in Italy. The comparative approach aims at highlighting similarities and differences between national cases. The workshop also aims to show the use of documentary sources, make students aware of the complexity of historiographic interpretations on the topic, develop the use of an appropriate disciplinary language.

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

 Lo studente dovrà acquisire: la conoscenza diretta delle fonti documentarie sulla storia della Shoah e sulle politiche della memoria; la consapevolezza delle diverse interpretazioni storiografiche sul tema; la capacità di esaminare il singolo caso nazionale e di compiere un’analisi di tipo comparato; la capacità di applicare una metodologia che consenta di preparare e presentare elaborati specifici, sulla base di una ricerca individuale delle fonti storiche e bibliografiche; abilità comunicative scritte e orali

 

 Students are expected to achieve: direct knowledge of documentary sources on the history of Shoah and on the politics of memory; awareness of different historiographic perspectives on the subject; ability to examine the individual national case and to conduct a comparative analysis; ability to apply a methodology that allows to prepare and present specific papers, based on an individual search of historical and bibliographical sources; written and oral communication skills

 

 

Oggetto:

Programma

Premessa terminologica:

a. significato delle parole "Olocausto", "Soluzione finale", "Hurban/Khurban", "Shoah"

b. la definizione giuridica di genocidio

 

Parte prima. La Shoah come evento storico

  1. I genocidi: una ricorrenza in tutte le epoche o un prodotto della modernità?
  2. Le categorie di “modernità”, “modernizzazione” e “modernismo reazionario” (Zygmunt Bauman, Götz Aly, Jeffrey Herf, Enzo Traverso)
  3. Il nesso tra Stato e genocidio: antisemitismo, imperialismo, totalitarismo, biopolitica (Hannah Arendt, Michel Foucault)
  4. Unicità della Shoah e legittimità della comparazione tra genocidi

 

Parte seconda. La Shoah come orizzonte mnestico

  1. Oblio e rimozione, anamnesi e commemorazione, ipermnesia e stigmatizzazione
  2. Cultura della memoria e politiche pubbliche in Germania, prima e dopo la riunificazione
  3. I luoghi della memoria
  4. Il conflitto delle memorie: le vittime dei sistemi totalitari del Novecento

 

Terminological preamble:

a. the meaning of the words "Holocaust", "Final solution", "Hurban/Khurban", "Shoah"

b.    the legal definition of genocide

 

Part one. The Shoah as historical event

  1. Genocides: a recurrence in all ages or a modernity product?
  2. The categories of "modernity", "modernization" and "reactionary modernism" (Zygmunt Bauman, Götz Aly, Jeffrey Herf, Enzo Traverso)
  3. The link between State and genocide: anti-Semitism, imperialism, totalitarianism, biopolitics (Hannah Arendt, Michel Foucault)
  4. Uniqueness of the Shoah and legitimacy of the comparison among genocides
 

Part two. The Shoah as mnemic horizon 

1.  Oblivion and suppression, anamnesis and remembrance, hypermnesia and stigmatisation

2.   Culture of memory and public policies in Germany, before and after reunification

3.   The places of memory

4.   The conflict of memories: the victims of the twentieth century totalitarian systems 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

 Il laboratorio si articola in 18 ore. È ammessa una sola assenza (3 ore); ulteriori assenze comportano l'esclusione dal laboratorio. Il numero dei partecipanti è limitato. Il laboratorio si terrà in lingua italiana. Si prevedono, all’inizio dell’attività, lezioni frontali ed esercizi di lettura guidata allo scopo di introdurre l’argomento e dare un inquadramento generale. È previsto l'impiego di documentazione e risorse in rete. Gli studenti e le studentesse sono tenuti/e a preparare un elaborato, il cui tema e la relativa bibliografia saranno concordati con la docente, e dovranno esporne i contenuti in aula, singolarmente o in gruppo. Sarà dato ampio spazio alla discussione in occasione della presentazione degli elaborati. È previsto l'intervento di esperti e studiosi esterni che approfondiranno specifici argomenti inerenti il programma del laboratorio.

 

The workshop will take 18 hours and has limited places. Only one absence (3 hours) is tolerated. Further absences entail exclusion from the laboratory. Workshop’s language is Italian. Initially, lectures and guided reading exercises are planned to introduce the topic and give a general overview. The use of online documentation and resources is envisaged. Students are required to prepare a paper, whose subject and relevant readings will be agreed with the tutor, and will have to give an oral presentation of the paper’s content in the classroom, either individually or in groups. All the papers will be discussed in depth during the presentation. Experts and scholars are expected to join the workshop as guests to share their knowledge on specific topics related to the workshop program

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

 La verifica sarà svolta in forma orale e scritta. Gli studenti frequentanti dovranno preparare un elaborato di approfondimento ed esporlo in sintesi in aula; saranno oggetto di valutazione da parte del docente sia il testo scritto, sia l’esposizione orale

 

 The assessment will be based on both a written paper and a classroom presentation. Students attending the workshop will prepare dossiers and present oral reports, which will contribute to the final assessment by the tutor

 

Oggetto:

Attività di supporto

---

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

  • Z. Bauman, Modernità e Olocausto, Bologna, Il Mulino, 1992.
  • E. Collotti, La soluzione finale. Lo sterminio degli ebrei, Roma, Newton Compton, 1995.
  • G. Corni, G. Hirschfeld (a cura di),L’umanità offesa: stermini e memoria nell’Europa del Novecento, Bologna, Il Mulino, 2003
  • M. Cattaruzza, M. Flores, S. Levis Sullam, E. Traverso (a cura di), Storia della Shoah. La crisi dell’Europa, lo sterminio degli ebrei e la memoria del XX secolo, Torino, Utet, 2005-2006, 2 voll.
  • J. Sémelin, Purificare e distruggere. Usi politici dei massacri e dei genocidi, Torino, Einaudi, 2007.
  • Y. Bauer, Ripensare l'Olocausto, Milano, Baldini Castoldi Dalai, 2009.
  • C.D. Leotta, Il genocidio nel diritto penale internazionale. Dagli scritti di Raphael Lemkin allo Statuto di Roma, Torino, Giappichelli, 2013.
  • M. Ponso, Processi, riparazioni, memorie. L’“elaborazione del passato” nella Germania postnazista e postcomunista, Milano, Mimesis, 2015.
  • P.P. Portinaro, L’imperativo di uccidere. Genocidio e democidio nella storia, Roma-Bari, GLF editori Laterza, 2017.
  • C. Vercelli, 1938. Francamente razzisti. Le leggi razziali in Italia, Torino, Edizioni del Capricorno, 2018.

  • Z. Bauman, Modernità e Olocausto, Bologna, Il Mulino, 1992.
  • E. Collotti, La soluzione finale. Lo sterminio degli ebrei, Roma, Newton Compton, 1995.
  • G. Corni, G. Hirschfeld (a cura di), L’umanità offesa: stermini e memoria nell’Europa del Novecento, Bologna, Il Mulino, 2003.
  • M. Cattaruzza, M. Flores, S. Levis Sullam, E. Traverso (a cura di), Storia della Shoah. La crisi dell’Europa, lo sterminio degli ebrei e la memoria del XX secolo, Torino, Utet, 2005-2006, 2 voll.
  • J. Sémelin, Purificare e distruggere. Usi politici dei massacri e dei genocidi, Torino, Einaudi, 2007.
  • Y. Bauer, Ripensare l'Olocausto, Milano, Baldini Castoldi Dalai, 2009.
  • C.D. Leotta, Il genocidio nel diritto penale internazionale. Dagli scritti di Raphael Lemkin allo Statuto di Roma, Torino, Giappichelli, 2013.
  • M. Ponso, Processi, riparazioni, memorie. L’“elaborazione del passato” nella Germania postnazista e postcomunista, Milano, Mimesis, 2015.
  • P.P. Portinaro, L’imperativo di uccidere. Genocidio e democidio nella storia, Roma-Bari, GLF editori Laterza, 2017.
  • C. Vercelli, 1938. Francamente razzisti. Le leggi razziali in Italia, Torino, Edizioni del Capricorno, 2018.

Oggetto:

Note

---

Oggetto:

Orario lezioniV

GiorniOreAula
Venerdì15:00 - 18:00Laboratorio Linguistica 6 Campus Luigi Einaudi - CLE

Lezioni: dal 28/02/2020 al 03/04/2020

Nota: Il laboratorio si terrà nel Laboratorio linguistica 6 (LL6) del Campus Einaudi nei giorni:
venerdì 28 febbraio 2020
venerdì 6 marzo 2020
venerdì 13 marzo 2020
venerdì 20 marzo 2020
venerdì 27 marzo 2020
venerdì 3 aprile 2020

Oggetto:

AppelliV

 DataOreEsame
20/09/2019 10:00 - 13:00 Orale
26/07/2019 10:00 - 13:00 Orale
05/07/2019 10:00 - 13:00 Orale
14/06/2019 13:00 - 18:00 Orale
Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    12/10/2019 alle ore 07:00
    Chiusura registrazione
    27/02/2020 alle ore 23:00
    N° massimo di studenti
    50 (Raggiunto questo numero di studenti registrati non sarà più possibile registrarsi a questo corso!)
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 23/11/2019 00:17
    Location: https://www.didattica-cps.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!