Vai al contenuto pricipale

SUMMER SCHOOL “TOChina”, X edizione

Coordinatore scientifico Dott. Giovanni Andornino – giovanni.andornino@unito.it   

   Logo_TOChina_Summer_School.png

Obiettivi

La Summer School TOChina, programma internazionale di formazione avanzata su politica, relazioni internazionali ed economia politica della Cina contemporanea, costituisce la punta di diamante dell’offerta formativa elaborata nel quadro del Sistema TOChina, frutto del partenariato tra Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università di Torino, ESCP Europe business school (campus di Torino), Torino World Affairs Institute e Center for Italian Studies della Zhejiang University (浙大).

Giunta alla 10a edizione, la School si tiene in lingua inglese e punta a dotare i partecipanti di strumenti efficaci e aggiornati per approfondire la realtà sociopolitica ed economica della Repubblica Popolare Cinese. Alla cattedra si alternano alcuni tra i maggiori esperti a livello mondiale, che nell’arco di due settimane espongono i partecipanti a una varietà di approcci analitici senza eguali in Europa. La Summer School TOChina gode del Patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale; associate partners sono l’Australian National University, l’Università di Napoli “L’Orientale”, e l’Università di Roma Tre (Dip. di Scienze Politiche).

I candidati, selezionati sulla base del profilo accademico e professionale, possono concorrere per l’ottenimento di una delle borse di studio “ZEROTASSE”, a copertura della quota di ammissione, oppure “FREETORINO”, a copertura sia della quota di ammissione, sia di vitto e alloggio a Torino per l’intera durata della School. Nel 2015 sono stati selezionati studenti, professionisti e funzionari governativi provenienti da 13 paesi, tra Europa, Asia, America e Oceania, in maggioranza dottorandi e studenti post-graduate.

Programma di studi

Ai candidati ammessi alla Summer School sono impartite oltre 60 ore di insegnamento, di cui almeno 30 frontali e altrettante seminariali. Alcune serate sono arricchite da incontri informali di approfondimento. Le attività si svolgono presso le strutture di Dipartimento o di enti partner.

Per ottenere la certificazione di fine corso occorre aver maturato la frequenza di almeno l’85% delle lezioni e dei seminari, cui si aggiunge una prova scritta finale. La prova consiste in un tema scelto dallo studente tra cinque opzioni da svilupparsi nell’arco di 90 minuti.

A breve verrà pubblicato il bando 2016

Informazioni

Informazioni aggiornate sulla Summer School sono disponibili sul sito di TOChina: www.tochina.it/summerschool

 youtube.png

 

 

 

SUMMER SCHOOL "THE POLITICAL ECONOMY OF THE MIDDLE EAST: RESOURCES; STRATEGIES AND POLITICS", III edizione

Coordinatore scientifico Dott.ssa Rosita Di Peri - rosita.diperi@unito.it 

 

Obiettivi

La Summer School The Political Economy of the Middle East: Resources, Strategies and Politics si inserisce nel quadro delle iniziative di alta formazione a vocazione internazionale promosse dal Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università di Torino e mira ad ampliare e rafforzare la cooperazione inter-istituzionale con l’area medio orientale. La scuola estiva, della durata di una settimana, si svolge in lingua inglese ed è la prima scuola di questo genere in Italia e in Europa. La Faculty e il comitato scientifico della scuola estiva sono composti da docenti di chiara fama internazionale provenienti da atenei europei e medio orientali. L’obiettivo della School è di fornire una cassetta degli attrezzi utile a comprendere il Medio Oriente e le sue attuali trasformazioni. La scuola estiva privilegia un approccio politologico offrendo chiavi di lettura che siano utili a meglio conoscere i principali nodi critici a livello regionale prestando anche attenzione alle dinamiche in corso in alcuni dei paesi di cui questa ampia regione si compone, soprattutto a quelli dove si sono sviluppate le rivolte della cosiddetta “primavera araba”. La scuola estiva avrà un sotto-tema che sarà diverso per ciascuna edizione. In questa sua seconda edizione l’accento sarà posto sulla trasformazione degli attori e delle frontiere fisiche, politiche, economiche e sociali della regione mediorientale, al fine di comprendere i cambiamenti in corso negli ultimi anni. 
I candidati, selezionati sulla base del profilo accademico e professionale, possono concorrere per l’ottenimento di una delle borse di studio a copertura dell'alloggio a Torino per l’intera durata della School.

 

Programma di studi

La classe sarà formata da un massimo di 35 partecipanti. Ai candidati ammessi sono impartite 24 ore di insegnamento dove si alterneranno lezioni frontali e seminariali. Alcune serate sono inoltre arricchite da incontri informali di approfondimento e da proiezioni di film e/o documentari sull’area medio orientale. Le attività si svolgono presso le strutture del Dipartimento di Culture, Politica e Società al Campus Luigi Einaudi.

 

Frequenza e prova finale

Per ottenere la certificazione di fine corso occorre aver maturato la frequenza di almeno l’85% delle lezioni e dei seminari, cui si aggiunge una prova scritta finale. La prova consiste in un tema scelto dallo studente tra cinque opzioni da svilupparsi nell’arco di 90 minuti.

 

Informazioni

Le domande di partecipazione possono essere inviate dal 7 Marzo al 24 Maggio 2016 all'indirizzo email della scuolamiddleeast.to@gmail.com. Informazioni aggiornate sulla Summer School e sulle modalità di partecipazione sono disponibili sul sito di TOMidEast http://www.to-asia.it/to-mideast/.

  

                         MidEast1.jpg 

 

SUMMER SCHOOL "POLITICS, DEVELOPMENT AND SOCIAL CHANGE IN CONTEMPORARY INDIA", II edizione

Coordinatore scientifico Prof.ssa Matilde Adduci - matilde.adduci@unito.it

 

 

 

In risposta al crescente interesse sul tema dell'India nell'era della globalizzazione, il Dipartimento di Cultura, Politica e Società dell'Università di Torino è felice di annunciare la seconda edizione della Scuola estiva TOIndia “ Politics, Development and Social Change in Contemporary India”.

Grazie all'approccio interdisciplinare, la Scuola rappresenta per gli studenti una straordinaria opportunità per analizzare le questioni chiave in campo sociale, politico ed economico dell'India contemporanea. Saranno esplorate, attraverso un approccio critico, importanti e recenti traiettorie di cambiamento sociale e continuità.

La Scuola estiva si svolge da Lunedì 27 Giugno a Venerdì 1 Luglio 2016. Gli insegnamenti sono in lingua inglese e la partecipazione è aperta a studenti e professionisti che vogliano esplorare le cruciali dinamiche contemporanee indiane.

La Scuola riunisce docenti riconosciuti a livello internazionale. Il programma dettagliato e aggiornato è a disposizione sul sito.

Sono messe a disposizione anche 10 borse di studio per gli studenti fuori-sede. E' possibile inviare le domande dal 7 Marzo al 30 Maggio. Scoprite sul sito come partecipare!

Sito: http://www.to-asia.it/to-india/

Facebook: https://www.facebook.com/TOIndia.unito/

Email: toindia.to@gmail.com

toindia_logo1.bmp

 

 

SUMMER SCHOOL “ENGAGING CONFLICT: PREVENTION, MANAGEMENT AND RESOLUTION”, IV edizione

Coordinatore scientifico Dott. Stefano Ruzza – stefano.ruzza@unito.it

 

Obiettivi

La Summer School Engaging Conflict, organizzata da T.wai (Turin World Affairs Institute) in collaborazione con l’Università di Torino, è un programma internazionale di formazione avanzata  specificamente rivolto a coloro i quali sono interessati ad approfondire la conoscenza delle realtà conflittuali, dei processi di peace-building e dei problemi associati.

La Faculty comprende autorevoli studiosi che insegnano in università europee o svolgono la propria attività in prestigiosi istituti di ricerca. I candidati, di preferenza postgraduate e dottorandi, sono selezionati sulla base del profilo accademico e professionale. Alcune borse di studio vengono offerte a copertura della quota di ammissione, del vitto e dell'alloggio a Torino per l’intera durata della School.

Programma di studi

Ai non più di 25 candidati ammessi a Engaging Conflict sono impartite circa 60 ore di insegnamento: la didattica è articolata in moduli tematici, e alcuni pomeriggi sono arricchiti da incontri informali con esperti. Il programma completo è disponibile su: www.engagingconflict.it. Le attività si svolgono presso le strutture dell’Università o di enti partner.

Stage e prova finale

Per ottenere la certificazione di fine corso occorre aver maturato la frequenza di almeno l’85% delle lezioni e dei seminari, cui si aggiunge una prova scritta finale. La prova consiste in un tema scelto dallo studente tra varie opzioni da svilupparsi nell’arco di 90 minuti.

Informazioni

Informazioni aggiornate sulla Summer School sono disponibili sul sito

studiare_estero/logo_engconf.png

http://www.engagingconflict.it

 

 

SUMMER SCHOOL A WOLVERHAMPTON

Coordinatrici scientifiche prof. Elana Ochse e M.Cristina Caimotto

NEW! Summer School 2014

studiare_estero/U_wolverhampton.jpg

In seguito all'accordo tra la Schoolof Law, Social Sciences and Communications dell'Università di Wolverhampton e la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Torino, attivato nel 1998 e regolarmente rinnovato, gli studenti del Dipartimento di Culture, Politica e Società che abbiano almeno superato la prova di Lettorato di 3° livello e/o l'esame di Linguistica inglese possono svolgere presso la suddetta Università un soggiorno di studio della durata di quattro settimane all'inizio del primo semestre dell'anno accademico (da circa metà settembre a metà ottobre).

 

Il programma, riservato ad un numero massimo di 20 partecipanti, prevede:

-      corsi intensivi specifici di Lingua inglese (2 ore settimanali) e Business English (4 ore settimanali) con test di accertamento in ingresso e il rilascio di un attestato di frequenza al termine del corso;
-    12 ore settimanali di frequenza a lezioni delle discipline afferenti all'area degli studi europei a scelta fra: politica, economia, relazioni internazionali, storia, studi sociali, studi giuridici, comunicazione e media;
-      accesso a tutti i servizi e le strutture del campus (biblioteche, Learning Centre multimediale, Student Union, Higher Education Shop, mense universitarie, e-mail ecc.);
-      programma di escursioni (con relativo contributo finanziario);
-      proposte ricreative;
-      programma di soggiorno in famiglie selezionate dall'Università oppure in una residenza universitaria (previa approvazione dello studente interessato);
-      courtesy bus da e per l'aeroporto all'arrivo e alla partenza (preferibilmente Birmingham International Airport).

A conclusione del programma, gli studenti riceveranno un certificato attestante la loro partecipazione e svolgeranno un test di Lingua Inglese. Coloro che supereranno la prova avranno diritto a una certificazione del lavoro svolto nella misura di 3 oppure 6 cfu, ove la rispettiva Tabella di Classe di Laurea preveda attività ulteriori di apprendimento linguistico.

Non appena l’Università di Wolverhampton comunica i costi per l’anno in corso gli studenti del DCPS vengono invitati, sul sito del dipartimento, a presenziare ad un incontro illustrativo. Vengono spiegati tutti i punti salienti, es i corsi, i prezzi, le sistemazioni, il viaggio, ecc.; dopo di che i partecipanti vengono iscritti sulla base di “First come first served”, non per merito. Il limite di 20 partecipanti non potrà essere superato. Nessuno potrà aderire prima della data pubblicizzata sul sito DCPS. Per motivi di tempo le docenti non possono rispondere a email individuali con richieste di delucidazioni scritte.

Per tutto quanto concerne le varie voci di spesa, unico interlocutore è l'Università di Wolverhampton.

Per informazioni circa le modalità di partecipazione, rivolgersi alle coordinatrici nel loro orario di ricevimento.

Prof.sse  Elana Ochse e M. Cristina Caimotto


 

Students sample Uni life (http://www.wlv.ac.uk/) Sept-Oct 2009

A group of Italian students have been sampling university life in the UK.

 studiare_estero/wolverhampton.jpgThe 17 students from the University of Turin attended lectures at the University of Wolverhampton over four weeks.

The visit was organised as part of an on-going partnership between the two universities which was then in its ninth year.

The students from the Faculty of Political Science studied subjects including business English, History and Politics.

Eleanor Andrews, Senior Lecturer in Italian and Film Studies, co-ordinated that year’s visit. She said: “It’s been a real pleasure to have these students at Wolverhampton.”

Some of the students stayed at the University’s Compton Campus while others stayed with host families in Wolverhampton, who were invited to a small party at the end of the visit.

The trip was part of a special programme agreed by the University of Wolverhampton’s School of Law, Social Sciences and Communications (LSSC). Mike Townsend, Associate Dean in LSSC, set up the programme in 1999 with Professor Giuseppina Cortese in Turin. The 2009 group was one of the largest to date.

 

Ultimo aggiornamento: 21/09/2018 23:32
Location: https://www.didattica-cps.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!