Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

STILI DI VITA E SPAZI URBANI

Oggetto:

LIFESTYLES AND URBAN SPACES

Oggetto:

Anno accademico 2015/2016

Codice dell'attività didattica
CPS0037
Docenti
Raffaella Ferrero Camoletto (Titolare dell'insegnamento)
Carlo Genova (Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
Corso di studio magistrale in Antropologia culturale ed etnologia (LM-1)
Corso di studio magistrale in Comunicazione pubblica e politica (Classe LM-59)
Corso di studio magistrale in Sociologia (Classe LM-88)
Anno
1° anno 2° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
9/6
SSD dell'attività didattica
SPS/08 - sociologia dei processi culturali e comunicativi
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

L’insegnamento si colloca nell’area applicativa il cui obiettivo generale è formare gli studenti ad un utilizzo di strumenti teorico-concettuali e metodologi ad un campo di ricerca specifico.

A tal fine, l’insegnamento si propone anzitutto di fornire un quadro organico ed analitico dei principali approcci teorici disponibili per lo studio degli stili di vita e delle subculture, intesi quali chiavi di lettura per molteplici fenomeni sociali contemporanei.

Un secondo obiettivo è mettere a disposizione dello studente gli strumenti essenziali per un’analisi spaziale dei fenomeni sociali, sia sul piano delle dinamiche di interazione personali sia sul piano dei sistemi urbani.

Infine l’insegnamento intende promuovere la capacità di analisi di fenomeni e tendenze socio-culturali all’interno dei quali le pratiche condivise costituiscono i fondamentali elementi di distinzione, identificazione e riconoscimento.

The course addresses the area of applied sociology whose main objective is to prepare students to use theoretical-conceptual and methodological tools to a specific empirical field.

Therefore, the course aims primarily at providing the student with a systematic and analytic framework about the main theoretical models available to investigate lifestyles and subcultures as keywords for understanding a plurality of contemporeaneous social phehomena.

Secondly, the course aims at giving the student the essential tools to make a spatial analysis of social phenomena, both as interpersonal interactional dynamics and as urban systems.

Thirdly, the course aims at promoting the student’s skills to analyse sociocultural phenomena within which shared practices are core elements of distinction, identification and recognition, in relation to status, representations and beliefs.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Il corso intende in primo luogo far sì che lo studente acquisisca un panorama ampio e organizzato di strumenti concettuali e metodologici per identificare fenomeni e casi di studio di interesse scientifico e sociale e per formulare domande di ricerca adeguate alla loro indagine.

Sulla base delle conoscenze e abilità fornite, lo studente dovrà padroneggiare con consapevolezza critica i principali approcci allo studio degli stili di vita e delle subculture, con particolare attenzione all’impatto che su di essi ha l’organizzazione sociale dello spazio e il rapporto con la cultura materiale.

Attraverso le competenze acquisite con il corso lo studente dovrebbe essere inoltre in grado di impostare l’analisi di uno specifico fenomeno attraverso la prospettiva degli stili di vita o delle subculture, scegliendo i modelli di studio più appropriati.

The course aims primarily at ensuring that the student can acquire a wide and organized set of conceptual and methodological tools to identify scientifically and socially relevant phenomena and case studies and to define research questions apt to their investigation.

Through the knowledge and abilities provided, the student will master with critical awareness the main approaches to the study of lifestyles and subcultures, with particular attention to the impact that they have on the social organization of space and on the relationship with material culture.

Through the skills gained, the student should also be able to set up the analysis of a specific phenomenon through the perspective of lifestyles or subcultures, choosing the most appropriate study models.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L’insegnamento adotterà lezioni frontali, seminari di docenti ospiti, discussione in aula di testi e di casi studio empirici, partecipazione di esercitazioni concordate di ricerca empirica, discussione di presentazioni power point in aula.

 

The course will adopt lectures, seminars of guest lecturers, collective and group discussion of texts and empirical case studies, participation to workshop of research fieldwork, discussion of power point presentations in the classroom

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Per tutti gli studenti i risultati dell’apprendimento verranno valutati, al termine del corso, attraverso un esame orale durante il quale verrà verificata:

- la conoscenza dei concetti, delle teorie e dei fenomeni empirici presentati

- la conoscenza dei casi di studio presentati

- la capacità di applicare criticamente concetti e teorie all’analisi di fenomeni empirici, siano essi scelti dallo studente che invece proposti dal docente.

Per gli studenti frequentanti saranno parte della valutazione in itinere anche il grado e le modalità di partecipazione ai momenti di spiegazione e di dibattito condotti durante le ore di lezione. Inoltre per tali studenti sarà offerta l’opportunità di elaborare una relazione scritta su un tema oggetto di un paper assegnato a inizio corso, da presentare in versione power point durante le lezioni finali o in forma cartacea (15-20.000 battute) da discutere oralmente all’esame, tesa a verificare la conoscenza di casi di studio, teorie e fenomeni empirici presentati sia la capacità di applicare tale conoscenza ad ulteriori casi di studio. La presentazione/relazione verrà valutata sulla base della capacità di collocare il paper  nell’ambito degli argomenti affrontati a lezione e di ricostruirne criticamente la struttura (articolazione teorica, coerenza tra analisi empirica e risultati raggiunti).

Gli studenti Erasmus potranno preparare il programma e sostenere l’esame in lingua inglese.

All the students will be evaluated, at the end of the course, through an oral exam during about:

- knowledge of concepts, theories and empirical research

- case studies analysed during the course

- skills to critically apply concepts and theories to analyse empirical phenomena proposed by the student or by the teacher.

The students attending the course will be evaluated also in itinere through the public discussion promoted during the lessons. Moreover, they will have the opportunity to work on a paper defined at the beginning of the lecture, to be discussed with a power point presentation in the final lessons or with a written essay (15-20.000 characters) during the oral exam, assessing the knowledge of theories and empirical research and about the skill to apply theoretical frameworks to other case studies. The power point presentation and the written essay will be assessed on the basis of the ability to locate the paper within the topics dealt with in the lecture and to critically reconstruct its structure (theoretical frawework, consistency between empirical analysis and outcomes).

International and Erasmus students can prepare a study programme and undertake the exam in English.

 

Oggetto:

Attività di supporto

Durante le lezioni, saranno organizzati momenti periodici di sintesi del programma sviluppato e di raccolta di dubbi e domande cui i docenti risponderanno in aula.

Gli studenti che necessitano di ulteriori chiarimenti saranno invitati a contattare i docenti, via email e a colloquio, nell’orario di ricevimento previsto.

 

During the lecture, periodic sessions devoted to make a synthesis of the study programme deployed and to collect doubts and questions will be organized.

Students in need of further clarification will be invited to contact the lecturers, by email or by a face-to-face meeting, during the office hours devoted.

Oggetto:

Programma

Stili di vita e subculture sono strumenti con cui gli individui dicono – a sé stessi e agli altri – chi pensano di essere, a chi si sentono simili, da chi si sentono diversi. Stili di vita e subculture sono modi con cui gli individui guardano alle proprie vite, e cercano di tenere insieme i diversi ruoli, le diverse pratiche e i diversi campi in cui sono coinvolti. Stili di vita e subculture sono anche lenti con cui noi, come osservatori, analizziamo la società, e ci orientiamo al suo interno, cercando similarità e differenze tra individui e collettività che ci permettano di comprendere i loro pensieri e le loro azioni.

Il corso presenterà i differenti approcci con cui sono stati studiati gli stili di vita (dalle teorie sulla posizione sociale, attraverso le teorie sui profili di pensiero, fino alle teorie sui profili di azione) ed i differenti approcci con cui sono state studiate le subculture (dalle teorie della devianza, attraverso le teorie della resistenza fino alle teorie sulla distinzione), per poi proporre un nuovo modello di analisi basato su un concetto innovativo di lifestyle. Successivamente verranno presentati le principali prospettive con cui attualmente viene sviluppata l’analisi sociale dello spazio e della cultura materiale, considerando entrambi questi elementi quali componenti fondamentali per l’analisi dei lifestyles. Le lezioni si svilupperanno attraverso un’analisi dei modelli teorici ma anche sempre in riferimento a concreti fenomeni empirici in diversi campi di analisi, quali lo sport, la musica, l’arte, ed altri, anche in base agli specifici interessi espressi dagli studenti.

 

Lifestyles and subcultures are tools through which people say – to themselves and to others – who they think they are, who they think they are similar to, and who they think they are different from. Lifestyles and subcultures are ways which people adopt to look at their own lives, and to try to keep together different roles, different practices and different realms which they are involved in. Lifestyles and subcultures are also lenses through which we, as observers, analyse society, and orientate ourselves within it, looking for similarities and differences among individuals and collectivities which allow us to understand their thoughts and their actions.

The course will present the different approaches to lifestyles studies (from the theories on social position, through the theories on thought profiles, up to the theories on action profiles) and the different approaches to subcultures studies (from the theories of deviance, through the theories of the resistance, up to the theories of distinction), and then it will propose a new model of analysis based on an innovative concept of lifestyle. Later the course will present the main current perspectives in the analysis of material culture and social space, both here considered as basic components in the lifestyles’ analysis. The lessons will develop through an analysis of the theoretical models but always referring also to concrete empirical phenomena in different fields of analysis, such as sport, music, art, and others, also considering the specific interests expressed by the students.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Programma da 6 cfu:

1) Berzano L., Genova C., Sociologia dei lifestyles, Roma, Carocci, 2011 (o edizioni successive)

2) I seguenti saggi (scaricabili dal materiale didattico)

- Genova C. (2011), Il cerchio nello spazio. Ipotesi e strumenti per un’analisi della ri–significazione dei luoghi, Lexia. Rivista di semiotica, 9–10, pp. 193–209

- Prown J. L. (1996), Material/Culture: Can the Farmer and the Cowman still be friends?, in W. D. Kingery, Learning from things, Smithsonian Institution Press, Washington, pp. 19-30

- Woodward I. (2010), Understanding Material Culture, Sage, London, pp. 3-31

Per il programma da 9 cfu:

1) Berzano L., Genova C., Sociologia dei lifestyles, Roma, Carocci, 2011 (o edizioni successive)

2) I seguenti saggi (scaricabili dal materiale didattico)

- Genova C. (2011), Il cerchio nello spazio. Ipotesi e strumenti per un’analisi della ri–significazione dei luoghi, Lexia. Rivista di semiotica, 9–10, pp. 193–209

- Prown J. L. (1996), Material/Culture: Can the Farmer and the Cowman still be friends?, in W. D. Kingery, Learning from things, Smithsonian Institution Press, Washington, pp. 19-30

- Woodward I. (2010), Understanding Material Culture, Sage, London, pp. 3-31

3) Un testo a scelta tra:

Wheaton B. (2004) Understanding Lifestyle Sports. Consumption, Identity and Difference, London-New York, Routledge.

Bennett, A., & Kahn-Harris, K. (Eds.). (2004). After subculture: Critical studies in contemporary youth culture . Basingstoke: Palgrave Macmillan.

6 cfu programme:

1) L. Berzano, C. Genova, Lifestyles and Subcultures. History and a New Perspective, New York, Routledge, 2015

2) These downloadable articles:

- Gans H. (2002), The sociology of space. A use-centered view, in City & Community, 1/4, pp.329-339.

- Prown J. L. (1996), Material/Culture: Can the Farmer and the Cowman still be friends?, in W. D. Kingery, Learning from things, Smithsonian Institution Press, Washington, pp. 19-30

- Woodward I. (2010), Understanding Material Culture, Sage, London, pp. 3-31

9 cfu programme:

1) L. Berzano, C. Genova, Lifestyles and Subcultures. History and a New Perspective, New York, Routledge, 2015

2) These downloadable articles:

- Gans H. (2002), The sociology of space. A use-centered view, in City & Community, 1/4, pp.329-339.

- Prown J. L. (1996), Material/Culture: Can the Farmer and the Cowman still be friends?, in W. D. Kingery, Learning from things, Smithsonian Institution Press, Washington, pp. 19-30

- Woodward I. (2010), Understanding Material Culture, Sage, London, pp. 3-31

3) One text to be chosen among:

Wheaton B. (2004) Understanding Lifestyle Sports. Consumption, Identity and Difference, London-New York, Routledge.

Bennett, A., & Kahn-Harris, K. (Eds.). (2004). After subculture: Critical studies in contemporary youth culture, Basingstoke: Palgrave Macmillan.

 



Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Giovedì12:00 - 15:00Aula F4 Campus Luigi Einaudi - CLE
Venerdì12:00 - 15:00Aula F4 Campus Luigi Einaudi - CLE
Lezioni: dal 24/09/2015 al 27/11/2015

Oggetto:

Note

Durante il corso, saranno indicate altre letture che potranno essere preparate dai frequentanti.
Gli studenti di coorti precedenti che devono sostenere 12 cfu possono rifarsi al programma dell'a.a. 2013-14 oppure concordare una parte di programma integrativa per 3 cfu con i docenti.

DATE APPELLI SESSIONE INVERNALE: 11 GENNAIO ORE 9, 27 GENNAIO ORE 9, 12 FEBBRAIO ORE 9


During the lecture, other readings will be suggested to the students attending the lessons.

Students from past cohorts who need to cover 12 cfu can prepare the course programme of the academic year 2013-14 or make an agreement with the lecturers on a 3 cfu integration.

 
Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 11/01/2016 10:18