Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

LABORATORIO SUI CONFLITTI ARMATI

Oggetto:

LABORATORY ON ARMED CONFLICT

Oggetto:

Anno accademico 2014/2015

Codice dell'attività didattica
CPS0124
Docente
Stefano Ruzza (Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
Corso di studio magistrale in Scienze internazionali (Classe LM-52)
Anno
1° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Altro
Crediti/Valenza
3
SSD dell'attività didattica
NN/00 - nessun settore scientifico
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti

Sono apprezzate conoscenze di base nell'ambito disciplinare di riferimento (scienza politica e relazioni internazionali), unitamente a pratica precedente relativa a simulazioni complesse da tavolo (serious games e wargames). Per ulteriori dettagli, si veda la voce "note".

Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Rendere evidente, tramite l'uso di simulazioni, le modalità di sviluppo dinamico delle situazioni conflittuali.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Lo studente dovrà possedere una buona conoscenza degli argomenti trattati durante il corso ed essere in grado di utilizzare consapevolmente gli strumenti acquisiti.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Ai fini della verbalizzazione del Laboratorio sono richieste partecipazione regolare alle attività e contributo costruttivo in classe.

Oggetto:

Programma

Il laboratorio è costituito da tre parti.

La prima consiste in una breve introduzione teorica relativa ai conflitti armati e agli studi strategici. Particolare enfasi sarà posta sulla teoria dei giochi e sul ruolo della simulazione come strumento didattico.

La seconda parte - che costituisce la porzione maggiore del laboratorio - è invece di carattere pratico. Verranno proposte simulazioni di diverso genere, in particolare giochi di ruolo (roleplay) e simulazioni belliche (wargames) al fine di mettere in evidenza diverse dinamiche interne alle situazioni di conflitto armato.

L'ultima parte del laboratorio sarà dedicata ad attività di tipo seminariale, volta a riprendere e chiarire i concetti chiave affrontati nell'ambito delle simulazioni in modo collegiale.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Ai fini dell'efficace svoglimento degli esercizi, ai partecipanti sarà richiesta preventiva preparazione personale sui materiali che verranno indicati dal docente in classe.

Oggetto:

Note

Da oggi, martedì 14 ottobre 2014, fino a venerdì 24 ottobre 2014, è possibile tramite e-mail indirizzata al docente titolare (stefano.ruzza@unito.it) indicare il proprio interesse a prendere parte alle attività del Laboratorio.

E' essenziale nell'email indicare:

- nome, congnome e matricola;

- il corso di laurea al quale si è iscritti;

- l'eventuale frequenza del corso in "conflitto, sicurezza e statebuilding", con relativo anno accademico;

- l'eventuale superamento dell'esame in in "conflitto, sicurezza e statebuilding", con relativa data.

 

Come precedentemente indicato, al fine di tenere le esercitazioni in modo efficace, le iscrizioni al Laboratorio sono aperte a un numero limtato di studenti (16). Sono titoli preferenziali di ammissione al Laboratorio, in ordine di importanza decrescente (e fino ad esaurimento dei posti disponibili).

- l'iscrizione al CdL in Scienze Internazionali unita alla frequenza del corso in "Conflitto, sicurezza e state-building" nello stesso semestre;

- l'iscrizione al CdL in Scienze Internazionali unita all'aver superato l'esame di "Conflitto, sicurezza e state-building";

- la sola l'iscrizione al CdL in Scienze Internazionali.

Studenti in condizione diversa verranno ammessi nel caso restino posti disponibili.

Il Laboratorio verrà avviato giovedì 30 ottobre, e avra luogo ogni giovedì dalle 14 alle 18, presso l'aula seminari 2, palazzina Einaudi.

 

 

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 16/04/2015 16:14
Location: https://www.didattica-cps.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!