Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

I FONDAMENTI DELL'ECONOMIA

Oggetto:

THE FUNDAMENTALS OF ECONOMICS

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice dell'attività didattica
CPS0540
Docenti
Mario Aldo Cedrini (Titolare dell'insegnamento)
Stefano Fiori (Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
Corso di laurea magistrale in Scienze del governo (Classe LM-62)
Anno
1° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
9
SSD dell'attività didattica
SECS-P/01 - economia politica
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

L’economia come disciplina oggi, più che in passato, è caratterizzata da una pluralità di approcci, sia nell’ambito della mainstream economics (l’approccio dominante, di origine neoclassica, ma che ormai non coincide più con il “core” cosiddetto ortodosso della disciplina) sia nelle scuole di pensiero alternative. Tale frammentazione - nei principi-base, nei metodi e nei contenuti - pone numerose domande circa la natura dei fondamenti della scienza economica e dei tipi di spiegazione che essa adotta, che hanno conseguenze anche sulla politica economica.

Partendo da queste considerazioni, l’insegnamento – in linea con gli obiettivi generali del corso di laurea - si propone di esaminare come alcune nozioni fondamentali dell’economia ortodossa siano state e sono continuamente reinterpretate, modificate e persino rigettate in alcuni approcci ad esso alternativi.

Esso inoltre analizzerà il rapporto tra teorie economiche e metodologie utilizzate (con specifica attenzione anche a problemi epistemologici). Al termine dell'insegnamento, studentesse e studenti saranno in grado di interpretare autonomamente le metodologie del ragionamento economico, e di valutare criticamente le loro applicazioni all’interno dei principali modelli utilizzati.

Today’s economics is characterized by a plurality of approaches both in its mainstream – the dominant approach in economics, having its origins in the neoclassical tradition but without coinciding with the orthodox core of the discipline – and in the schools of thought that compete with it. This fragmentation (of basic principles, methods and contents) raises various questions concerning the nature of the fundamentals of the economic discipline, as well as of the types of reasoning employed, questions which impact also on the design of economic policies.

In line with the general aims of the major, the course examines how some fundamental notions of mainstream economics are continuously re-interpreted, modified, and even rejected by alternative approaches. Moreover, it deals with the relationship between economic theories and methodologies, special attention being devoted to problems of epistemological nature.

Upon completion, students will be able to interpret autonomously the methodology of economic reasoning, of its application, of the main models used in economics.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell'insegnamento, studentesse e studenti con appropriata terminologia dovranno dimostrare di conoscere i principali approcci di teoria economica, e di saper distinguere le principali categorie analitiche che li contraddistinguono, nonché di comprendere gli aspetti teorici ed applicativi contenuti nei testi di riferimento e nelle letture complementari.

Studentesse e studenti saranno in grado di analizzare i concetti della metodologia economica e identificare le connessioni che fra di essi si possono instaurare, nella consapevolezza delle controversie tra le diverse scuole di pensiero. Inoltre, sapranno riconoscere i diversi approcci metodologici adottati anche tacitamente nella costruzione delle teorie economiche.

Studentesse e studenti acquisiranno autonomia di giudizio, e le abilità richieste per presentare in modo logico ed efficace la materia oggetto di studio, utilizzando forme comunicative adeguate alla natura degli interlocutori.

Studentesse e studenti acquisiranno le capacità per applicare in modo originale i metodi e gli strumenti appresi durante l'insegnamento al fine di condurre successivi lavori di ricerca autonomi.

On completion, with correct terminology students should demonstrate to have acquired knowledge of the main approaches in economic theory, as well as the ability to understand theoretical and applied aspects conveyed by the textbook and complementary readings.

Students will be able to use the concepts of economic methodology, as well as demonstrate competence in identifying connections between them, in the awareness of controversies between alternative schools of thought. Moreover, they will learn to analyze the different methodological approaches (even tacitly) implied in the construction of economic theories.

Students will also display autonomy of judgement, and the skills required to present in a logical and efficient manner the knowledge acquired during the course by using communication forms adequate to different categories of listeners.

Students will also acquire the competencies and abilities to apply in an original manner methods and tools they have become familiar with during the course to conduct further autonomous researches.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L'insegnamento prevede 54 ore di lezioni frontali in italiano per 54 ore complessive.

In riferimento alle recenti disposizioni sulla didattica a seguito della diffusione del Coronavirus, questo insegnamento ha attivato una soluzione di “didattica alternativa”. Le lezioni avvengono dunque in streaming, secondo le istruzioni fornite sulla pagina Moodle dell'insegnamento (https://elearning.unito.it/scuolacle/course/view.php?id=727). 

The course consists in 54 hours of frontal lectures in Italian.

In compliance with the latest provisions about teaching activities during the Covid-19 pandemic, this course has activated an Online teaching solution. Online learning occurs through live video streaming events. See the Moodle platform page for this course at https://elearning.unito.it/scuolacle/course/view.php?id=727.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

SETTEMBRE 2020: esami in presenza 

SESSIONE ESTIVA 2020esami in modalità online 

A causa dell'emergenza Covid-19, la modalità di verifica dell'apprendimento originariamente prevista, e riportata qui di seguito, è stata lievemente modificata. La prova si terrà infatti online, via Webex. Si invitano studentesse e studenti che, seppure iscritti, non intendano sostenere la prova, a cancellare la propria iscrizione almeno tre giorni prima dell'esame. 

La prova d'esame è orale, verte sull'intero programma di base dell'insegnamento, e presuppone una lettura ragionata e il più possibile attenta dei testi indicati nella sezione "Testi consigliati e bibliografia".

Essa è volta a verificare:

  • la comprensione dei temi e degli approcci trattati nel corso e delle informazioni a essi correlate;
  • l'abilità nell'analizzare i concetti attraverso un'appropriata terminologia (specialmente quando quest'ultima ha natura tecnica);
  • la competenza nell'elaborare connessioni concettuali.

Al fine di accedere alla prova, studentesse e studenti devono obbligatoriamente iscriversi all'appello utilizzando il Sistema Esse3 di Ateneo e presentarsi all'appello munito di documento di identità valido.

Il voto è espresso in trentesimi; per superare l’esame, studentesse e studenti dovranno conseguire un voto di almeno 18/30.

    

SEPTEMBER 2020: exams in presence 

SUMMER 2020online exams

In this course, assessment is through an oral exam on the whole ensemble of topics covered during the course, and presupposes reasoned and careful reading of reference documents indicated here. Due to the Covid-19 pandemic, the oral examination occurs online, via Webex. We kindly ask students to cancel their registration if they do not want to take the exam any longer. 

The oral exam serves to verify the acquisition of:

  • the ability to understand topics and approaches dealt with during the course and related information;
  • the ability to analyse concepts by using the correct terminology (especially when technical in nature)
  • competencies in identifying connections between concepts.

To get access to the exam, students must register online by using the Esse3 - System of the University of Turin, and an identification card.

Evaluation is expressed on a 30-point scale (maximum 30/30); to pass the examination, students must reach a score of 18/30.

Oggetto:

Programma

La razionalità neoclassica e la razionalità limitata;

I fondamenti dell’economia comportamentale e della psicologia economica;

I fondamenti dell’istituzionalismo e del neo-istituzionalismo;

La metodologia della scuola austriaca;

Friedman e lo strumentalismo: teorie e previsione;

I dibattiti metodologici: il falsificazionismo di Popper, le rivoluzioni scientifiche (Kuhn) e i programmi di ricerca (Lakatos);

La macroeconomia. La scuola classica, la rivoluzione di Keynes, e la controrivoluzione dei monetaristi e della nuova macroeconomia classica; le politiche dell'austerità ai tempi della crisi e le critiche keynesiane.

Gli approcci più recenti:

  • retorica, postmodernismo e pluralismo;
  • il "nuovo" mainstream e la varietà dei modelli;
  • l'economia e le altre discipline sociali.

Specializzazione e frammentazione dell'economia: un'analisi "Big data".

Neoclassical rationality and bounded rationality

Foundations of behavioral economics and economic psychology

Foundations of Institutionalism and New Institutionalism

Methodology of the Austrian School

Keynes and the post-Keynesian debate

Milton Friedman’s instrumentalism

Methodological debates: Popper’s Falsificationism, Kuhn’s scientific revolutions, and Lakatos’ research programs,

Recent perspectives:

  • rhetoric, postmodernism and pluralism;
  • the "new" mainstream and the variety of models;
  • economics and the other social disciplines.

Specialization and fragmentation of economics: a "Big data" analysis.

Macroeconomics: the classical theory, Keynes's revolution, and the counterrevolution of monetarism and the new classical macroeconomics. Austerity in the times of the crisis and Keynesian criticisms.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Studentesse e studenti sono invitate/i a visitare la pagina Moodle dell'insegnamento per reperire le slide delle lezioni e le videolezioni registrate.

L'insegnamento prevede lo studio dei seguenti testi (l’elenco è valido sia per studentesse e studenti frequentanti sia per studentesse e studenti non frequentanti):

  1. Francesco Guala, Filosofia dell'economia, Bologna, Il Mulino, 2006, cap. 5 (Friedman e l’irrealismo delle assunzioni), cap. 7 (L’imperialismo economico), cap. 8 (Il falsificazionismo di Popper), cap. 10 (Il dogmatismo della scienza).
  2. Francesco Saraceno, La scienza inutile, Roma, LUISS University Press, 2019.
  3. A scelta, uno dei seguenti testi: Daniel Kahneman, Pensieri lenti e veloci, Milano, Mondadori, 2012, cap. 1 (pp. 21-33) e capp. 25-34 (pp. 297-414); Liliann Fischer, Joe Hasell, J. Christopher Proctor, David Uwakwe, Zach Ward-Perkins, Catriona Watson (eds.), Rethinking Economics. An Introduction to Pluralist Economics, London and New York, Routledge, 2018 (pp. 1-135).

Ulteriori suggerimenti di lettura (da intendersi quali letture consigliate, non obbligatorie) saranno indicati dai docenti durante le ore di insegnamento.

I testi per gli studenti della Laurea magistrale in Metodi statistici ed economici per le decisioni (SEED) che intendono sostenere l’esame “Teorie, metodologie e dati in economia” sono i seguenti (l’elenco è valido sia per studentesse e studenti frequentanti sia per studentesse e studenti non frequentanti):

1. Francesco Guala, Filosofia dell'economia, Bologna, Il Mulino, 2006, cap. 5 (Friedman e l’irrealismo delle assunzioni), cap. 7 (L’imperialismo economico), cap. 8 (Il falsificazionismo di Popper), cap. 10 (Il dogmatismo della scienza).

2. A scelta, uno dei seguenti testi: Daniel Kahneman, Pensieri lenti e veloci, Milano, Mondadori, 2012, cap. 1 (pp. 21-33) e capp. 19-34 (pp. 219-414); or Liliann Fischer, Joe Hasell, J. Christopher Proctor, David Uwakwe, Zach Ward-Perkins, Catriona Watson (eds.), Rethinking Economics. An Introduction to Pluralist Economics, London and New York, Routledge, 2018 (pp. 1-135).

Ulteriori suggerimenti di lettura (da intendersi quali letture consigliate, non obbligatorie) saranno indicati dai docenti durante le ore di insegnamento.

Students are invited to visit the Moodle page of this course to download slides and videorecordings.

The course is based on the following texts (the list is for both attending and non-attending students):

  1. Francesco Guala, Filosofia dell'economia, Bologna, Il Mulino, 2006, cap. 5 (Friedman e l’irrealismo delle assunzioni), cap. 7 (L’imperialismo economico), cap. 8 (Il falsificazionismo di Popper), cap. 10 (Il dogmatismo della scienza).
  2. Francesco Saraceno, La scienza inutile, Roma, LUISS University Press, 2019.
  3. One among the following texts: Daniel Kahneman, Pensieri lenti e veloci, Milano, Mondadori, 2012, chap. 1 (pp. 21-33) e chapters 25-34 (pp. 297-414); or, Liliann Fischer, Joe Hasell, J. Christopher Proctor, David Uwakwe, Zach Ward-Perkins, Catriona Watson (eds.), Rethinking Economics. An Introduction to Pluralist Economics, London and New York, Routledge, 2018 (pp. 1-135).

Further texts (to be considered as recommended, not mandatory readings) will be eventually indicated and/or made available in the didactic material during the course.

Texts for students of the Laurea magistrale in Metodi statistici ed economici per le decisioni (SEED) planning to take the exam “Theories, Methods and Data in Economics” are the following (the list is for both attending and non-attending students):

  1. Francesco Guala, Filosofia dell'economia, Bologna, Il Mulino, 2006, cap. 5 (Friedman e l’irrealismo delle assunzioni), cap. 7 (L’imperialismo economico), cap. 8 (Il falsificazionismo di Popper), cap. 10 (Il dogmatismo della scienza).
  2. One among the following texts: Daniel Kahneman, Pensieri lenti e veloci, Milano, Mondadori, 2012, chap. 1 (pp. 21-33) e chapters 19-34 (pp. 219-414); or, Liliann Fischer, Joe Hasell, J. Christopher Proctor, David Uwakwe, Zach Ward-Perkins, Catriona Watson (eds.), Rethinking Economics. An Introduction to Pluralist Economics, London and New York, Routledge, 2018 (pp. 1-135).

Further texts (to be considered as recommended, not mandatory readings) will be eventually indicated and/or made available in the didactic material during the course.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 02/07/2020 20:08
Location: https://www.didattica-cps.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!