Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

FILOSOFIA POLITICA

Oggetto:

POLITICAL PHILOSOPHY

Oggetto:

Anno accademico 2017/2018

Codice dell'attività didattica
CPS0073
Docente
Valentina Pazé (Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
Corso di laurea triennale in Innovazione sociale, comunicazione, nuove tecnologie (Classe L-20)
Anno
2° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
9
SSD dell'attività didattica
SPS/01 - filosofia politica
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

L’insegnamento si propone di offrire agli studenti gli strumenti teorici necessari per affrontare criticamente il dibattito sulla democrazia.

The student will possess a good knowledge of the problems of democracy and will be able to use wittingly the instruments provided in the classroom.


Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Acquisizione dei concetti fondamentali indispensabili per comprendere la natura e i problemi della democrazia e della capacità di formulare giudizi critici autonomi in merito.


The student will possess a good knowledge of the problems of democracy and will be able to use wittingly the instruments provided in the classroom.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L’insegnamento avverrà prevalentemente attraverso lezioni frontali. Alcune lezioni saranno svolte sotto forma di lettorato, attraverso l’analisi e il commento del testo di Rousseau. 

The course is structured mainly through lectures. Some lessons will be held through the analysis and commentary of Rousseau’s  text.


 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame è in forma orale: si tratta di un colloquio teso a verificare che lo studente abbia acquisito le conoscenze e le competenze necessarie per discutere criticamente delle questioni relative alle diverse concezioni della democrazia. La preparazione sarà considerata adeguata se lo studente dimostrerà capacità di esposizione, ricorrendo al lessico e alla terminologia appropriata alla disciplina, e si orienterà fra le questioni storico-filosofiche affrontate durante l’insegnamento in modo autonomo.

The exam is held in the form of an oral test: the candidates have to demonstrate their ability to read and understand the exam texts and to critically discuss the historical and theoretical issues of the course, with proficiency in the use of the appropriate lexicon.

Oggetto:

Programma

Il corso affronterà il tema della democrazia, concentrandosi sull’alternativa tra democrazia diretta e rappresentativa. Dopo avere approfondito il modello della polis ateniese, basato sulla partecipazione di tutti i cittadini al processo decisionale e sulla rotazione delle cariche, distribuite per sorteggio, si esamineranno i principi su cui si fondano i moderni sistemi di democrazia rappresentativa. Particolare attenzione sarà dedicata al pensiero di Rousseau, il primo teorico della democrazia dell’età moderna, ma anche l’ultimo estimatore della democrazia degli antichi. A Rousseau oggi si ispirano coloro che ritengono possibile - e auspicabile - far rivivere forme di democrazia diretta grazie a Internet e alla riattivazione di istituti come il mandato imperativo, il recall, il sorteggio. Si tratta di una via realizzabile? Ammesso che lo sia, è desiderabile? Per affrontare la crisi in cui versano le istituzioni della democrazia rappresentativa abbiamo bisogno di “disintermediazione” o, al contrario, di nuove e migliori forme di mediazione? 


The course will address the theme of democracy, and in particular the alternative between direct and representative democracy. After deepening the Athenian model, based on the participation of all citizens in decision-making and on rotation of offices, distributed by lot, we will look at the principles on which modern representative democracy systems are based. Particular attention will be given to the thought of Rousseau, the first philosopher of democracy in the modern age, but also a follower of the democracy of the ancients. Today those who think that is possible - and desirable - the revival of direct democracy through the Internet and the reactivation of institutions such as imperative mandate, recall, draw, are inspired by Rousseau. Are their proposals achievable? If they are, are they desirable too? To address the crisis of representative democracy do we need "disintermediation" or, rather, new and better forms of mediation?


Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

- J.J. Rousseau, Il contratto sociale (qualsiasi edizione purché completa).

- B. Manin, Principi del governo rappresentativo, il Mulino, Bologna 2010.

N.B. Gli studenti frequentanti saranno esentati da alcuni capitoli del volume di Manin, che saranno sostituiti con materiale distribuito a lezione. 


- J.J. Rousseau, Il contratto sociale.

- B. Manin, Principi del governo rappresentativo, il Mulino, Bologna 2010.

 N.B. Attending students will be not required to study some chapters of Manin’s book, that will be sobstituted by the material given during the course. 


Oggetto:

Note

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 19/03/2018 14:29
Location: https://www.didattica-cps.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!