Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI

Oggetto:

SOCIOLOGY OF CULTURE

Oggetto:

Anno accademico 2015/2016

Codice dell'attività didattica
SCP0387
Docente
Roberta Ricucci (Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
Corso di studio triennale in Scienze internazionali, dello sviluppo e della cooperazione (Classe L-36)
Anno
2° anno
Periodo didattico
Secondo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
SPS/08 - sociologia dei processi culturali e comunicativi
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto
Prerequisiti

L’insegnamento potrà essere seguito più facilmente se lo studente è già in possesso di conoscenze di base in ambito sociologico. Questo non costituisce tuttavia un prerequisito assoluto, dal momento che il modulo prevede lezioni introduttive su alcuni concetti e prospettive teoriche della sociologia relative ai temi trattati.

The course will be easier to follow for students who already possess some previous knowledge of sociology. However, this is no absolute requirement as this module is designed to be essentially self-contained and will offer a few introductory lectures on selected sociological concepts and theoretical perspectives of special relevance to the topics dealt with in the course.

Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

L’insegnamento si inserisce nel corso di studio di Studi Internazionali, Sviluppo e Cooperazione, arricchendo il ventaglio di competenze disciplinari in ambito sociologico utili per comprendere, analizzare e commentare criticamente fenomeni sociali e culturali rilevanti in un’ottica internazionale e di dinamiche transnazionali. La disciplina si colloca coerentemente anche nel percorso di studi degli studenti di altri corsi di studio. Nello specifico, il corso intende fornire agli studenti gli strumenti teorico-concettuali per conoscere e comprendere i fenomeni culturali della società contemporanea. Alla definizione dei principali concetti e approcci teorici della disciplina, seguirà l’analisi dei processi di migratori che caratterizzano il Mediterraneo, le cui ripercussioni possono essere analizzate  attraverso la prospettiva dei processi culturali. 

The teaching will form part of the course in International Studies, Development and Co-operation, thereby enriching the range of skills in the context of sociology which are useful for under standing, analyzing and critically commenting on social phenomena relevant from the viewpoint of International and transnational dynamics. The discipline will also be consistently inserted into the academic curriculum of students following other study paths. More specifically, the course aims at suppling students with theoretical-conceptual tools in order to know and under stand contemporary cosiety’s cultural phenomena. After defining the discipline’s main concepts and theoretical approaches, there will follow an analysis of migratory processes characterizing the Mediterranean, whose repercussions may be studied through the lens of cultural processes.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Il corso intende sviluppare:
- conoscenze: approcci teorici, concetti e metodi utili per cogliere e analizzare i fenomeni culturali
- capacità critica: lo studente dovrà essere in grado di fare un utilizzo consapevole della strumentazione concettuale appresa ai fini di un’analisi critica e pluralistica dei fenomeni culturali
- abilità di comunicazione: lo studente dovrà acquisire un lessico sociologico adeguato.

This course aims to train the student to the following skills:
- learning skills: ability to deal with multiple theoretical perspectives and concpetual frameworks;
- making judgements: awareness in the application of conceptual frameworks to a critical a pluralistic analysis of cultural phenomena
- communication skills: acquisition of a specific sociological lexicon.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Il corso prevede una parte di lezioni frontali (anche attraverso la presenza di ospiti – studiosi, rappresentanti della società civile) e una parte di lezioni seminariali, basate sulla discussione di alcune tematiche specifiche.

Le parti seminariali – che prevedono un contributo attivo degli studenti, mediante discussioni collettive – consentiranno di stimolare e verificare in itinere le conoscenze e le abilità apprese durante le lezioni. 

Nell’ultima fase del corso sono previste relazioni da parte degli studenti in cui verranno presentati i risultati di lavori di gruppo condotti parallelamente alle lezioni nelle settimane precedenti

Some lectures will be frontal – sometimes including scholar-guests representing civil society – and others seminars based on discussion of specific themes.

The seminars – envisaging an active contribution from the students through collective debate – will allow stimulation and verification of knowledge and skills acquired during lectures.

The final phase of the course will see student reports where teamwork conducted in tandem with lectures in the previous weeks will be presented.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

La prova d’esame è scritta e contiene otto domande tese ad accertare la conoscenza dei contenuti dei testi del programma d'esame.
La valutazione complessiva terrà conto dei seguenti aspetti:
. correttezza, chiarezza e proprietà nell'uso del linguaggio;

. correttezza, chiarezza e esaustività nell’esporre le conoscenze relativamente ai testi in programma;
. capacità di elaborazione critica delle conoscenze acquisite;

. capacità di sintesi (per ogni domanda si avrà a disposizione una lunghezza massima di una facciata di foglio protocollo). 

 Il corso è prevista una prova intermedia facoltativa (esonero) sulla prima parte del programma (punti 1 e 2). Per chi avrà sostenuto e superato con esito positivo l’esonero di metà corso, la prova scritta finale verterà esclusivamente sulla parte restante del programma (punto 3).

The exam will be written with 8 open-ended questions on textbooks. Answers will be evaluated according to the following criteria: completeness, clarity of exposition, use of sociological language. 

 During the course there will be an optional (exemption) intermediate test on parts 1 and 2 of the programme. Those who pass this test will only have to do the final written test on part 3.

Oggetto:

Programma

Il programma per studenti frequentanti e non frequentanti è identico. Si consiglia tuttavia la frequenza del corso per fruire delle presentazioni e spiegazioni fornite a lezione e per poter partecipare alle discussioni dei casi studio.

L’insegnamento si articola in tre parti:
- settimane1-2: lezioni introduttive su alcuni concetti di base e prospettive teoriche della sociologia dei processi culturali;

- settimane 3-5: verranno esplorati temi e aspetti del dibattito sui movimenti migratori e le dinamiche culturali e sociali che questi fenomeni innescano (dinamiche demografiche, politiche migratorie e di cittadinanza, pratiche di inclusione nei diversi ambiti della società, dinamiche transnazionali e riflessi culturali – dalla religione alla lingua – della nuova geografia della mobilità umana nello spazio mediterraneo);

- settimana 6: lezioni conclusive, di carattere prevalentemente seminariale in cui verranno presentati lavori di gruppo avviate precedentemente.

The programme is the same for attending and non-attending students: however, attendance at lectures is advisable to benefit from the teaching and explanations supplied and to be able to take aprt in case-study discussions.

The teaching will be divided into 3 sections:

Weeks 1-2: Introductory lectures on basic concepts and theoretical perspectives of the sociology of cultural processes;

Weeks 3-5: Exploration of themes and facets of the migratory-movements debate and the cultural and social dynamics which these phenomena trigger: demographic dynamics, migratory and citizenship policies, inclusion practices in various social contexts; transnational dynamics and cultural effects – from religious to language – of the new human-mobility geography around the Mediterranean;

Week 6: Concluding lectures, mostly seminars where group work will be presented.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Programma d'esame

1. Sciolla L., Sociologia dei processi culturali, Il Mulino, Bologna, 2012.

2. Ricucci R., Cittadini senza cittadinanza, Seb27, Torino, 2015.

 3. Un testo a scelta tra:

Ambrosini M., Richiesti e respinti, Il Saggiatore, Milano, 2013.

De Rose A., Rapporto sulla popolazione, Il Mulino, Bologna, 2015.

Bonaglia F., Wegner L, 2014, Africa. Un continente in movimento, Il Mulino, Bologna, 2014

Exam Programme

1. Sciolla L., Sociologia dei processi culturali, Il Mulino, Bologna, 2012.

2. Ricucci R., Cittadini senza cittadinanza, Seb27, Torino, 2015.

3. One volume selected among the following:

Ambrosini M., Richiesti e respinti, Il Saggiatore, Milano, 2013.

De Rose A., Rapporto sulla popolazione, Il Mulino, Bologna, 2015.

Bonaglia F., Wegner L, 2014, Africa. Un continente in movimento, Il Mulino, Bologna, 2014

Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Lunedì12:00 - 14:00Aula 7 Palazzina Einaudi
Martedì12:00 - 14:00Aula 7 Palazzina Einaudi
Mercoledì12:00 - 14:00Aula 7 Palazzina Einaudi
Lezioni: dal 29/02/2016 al 27/04/2016

Nota: L'esonero si terrà il giorno 11 aprile (nello stesso orario e nella stessa aula della lezione).
Il programma su cui si basa l'esonero è relativo ai due testi comuni a tutti (Sciolla e Ricucci o, per coloro che hanno frequentato il corso di sociologia delle relazioni interetniche nell'a.a. 2015/16, Sciolla e Livi Bacci).
Il compito sarà a domande aperte, con a disposizione una facciata (al massimo) di foglio protocollo per ogni risposta.

NB – Coloro che hanno già sostenuto l’esame di Sociologia delle Relazioni interetniche, devono sostituire il libro “Cittadini senza cittadinanza”, con il volume di
M. Livi Bacci, Il Pianeta Stretto, Il Mulino, 2015.

Febbraio
29
Marzo
14, 15, 16, 18 (INCONTRO CON LIVI BACCI), 21, 22, 23, 30
Aprile
4, 5, 6, 11, 12, 13 (SEMINARIO - B2), 18, 19, 20, 26 e 27 (Preparazione per esame)

LAVORI di GRUPPO
Criteri: max 4 componenti per gruppo; scelta di un tema, sua analisi e presentazione dei risultati attraverso una relazione ragionata o un ppt che articoli e spieghi l’utilizzo e le declinazioni concetti e dei temi oggetto delle lezioni

 La famiglia: Da “La famiglia” a “Stand-by-me” a ‘Heidi’
 Stereotipi: Da “Il padrino” a “L’appartamento spagnolo” a ‘Alemanya, Alemanya’
 La cultura attraverso la cucina: da “La cuoca del presidente” a “Masterchef”
 I luoghi della socializzazione: dalla fabbrica al web, da ‘Così ridevano’ a ‘Facebook’
 Non è un paese per giovani: dalla ‘fuga dei cervelli’ all’economia per la ‘terza e quarta età’
 Multiculturalismo: da East is east a Un bacio appassionato a Il destino è nel nome
 Cultura e memoria: 25 anni dallo sbarco degli albanesi (Da ‘farsi passare per italiano’ a ‘ Quando sei nato non puoi più nasconderti’)

Oggetto:

Note

Per gli studenti Erasmus è prevista la possibilità di studiare su testi e sostenere l’esame finale oralmente in inglese, francese o tedesco.

Erasmus students may study texts, and take their final examinations orally, in English, French or German.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 16/06/2015 16:00
Location: https://www.didattica-cps.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!