Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

TEORIA GENERALE DELLA POLITICA

Oggetto:

GENERAL THEORY OF POLITICS

Oggetto:

Anno accademico 2020/2021

Codice dell'attività didattica
CPS0543
Docenti
Valentina Pazé (Titolare dell'insegnamento)
Massimo Cuono (Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
Corso di laurea magistrale in Scienze del governo (Classe LM-62)
Anno
1° anno
Periodo didattico
Secondo semestre
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
9
SSD dell'attività didattica
SPS/01 - filosofia politica
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti

L'insegnamento potrà essere seguito più facilmente dagli studenti che abbiano qualche nozione di filosofia politica, anche solo a livello di scuole superiori. Nelle prime lezioni saranno comunque chiariti i concetti fondamentali della disciplina.
La prima settimana di lezione sarà comunque dedicata a chiarire i fondamenti e i metodi della disciplina. Tale percorso introduttivo sarà organizzato attorno ad una riflessione sull'emergenza COVID-19, analizzata attraverso gli strumenti della filosofia politica. Particolare attenzione sarà riservata a temi quali lo stato d'emergenza, il governo delle catastrofi naturali, il rapporto fra conoscenza scientifica e decisione politica.

Basic knowledge of the main key concepts of political philosophy will facilitate the course attendance. During the first lesson key concepts will be addressed.
However, during the first week, basic tools and methods of political philosophy will be addressed. These introductory sessions will be structured as a reflection on the COVID-19 emergency, analyzed from a philosophical point of view. Special attention will be paid to issues such as the state of emergency, the government of natural disasters, the relationship between scientific knowledge and political decision making.
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento si propone 1) di offrire agli studenti gli strumenti storici e teorici necessari per affrontare criticamente il dibattito sulla cittadinanza; 2) di favorire l’acquisizione di capacità di analisi concettuale nell’ambito della filosofia politica e più in generale delle scienze sociali; 3) di sviluppare la capacità di applicare le categorie teoriche all’analisi di problemi concreti, offrendo gli strumenti necessari per affrontare criticamente il dibattito politico contemporaneo in materia di inclusione ed esclusione politica, giuridica e sociale.

The course aims at: 1) providing some preliminary – historical and theoretical – tools to critically understand the debates on citizenship; 2) developing skills on conceptual analysis in the field of political philosophy and, more broadly, of social sciences; 3) providing instruments in order to critically apply theoretical categories on relevant topics of contemporary social and political debate, with special attention on inclusion and exclusion, from political, juridical and sociological point of view.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine del corso, lo studente dovrà essere in grado di dimostrare: 1) La conoscenza e la comprensione dei concetti fondamentali indispensabili per analizzare la natura e i problemi relativi alla complessa nozione di “cittadinanza”; 2) la capacità di formulare giudizi autonomi in merito; 3) l’acquisizione delle competenze teoriche necessarie a comprendere i dibattiti contemporanei sui processi di inclusione e di esclusione.

At the end of the course, students will be required to prove: 1) Knowledge and comprehension of fundamental concepts needed to analyse nature and problems of the complex notion of “citizenship”; 2) ability to critically use the theoretical tools of the course to understand contemporary debates on inclusion and exclusion process.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Il corso sarà così organizzato: le prime due lezioni di ogni settimana (lunedì e martedì) saranno frontali; l’ultima lezione di ogni settimana (mercoledì) avrà carattere seminariale e sarà dedicata alla lettura di autori o documenti utili a una migliore comprensione degli argomenti del corso, tra cui Aristotele, Ulpiano, la Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino, T.H. Marshall, J. Habermas.

Nella speranza che a febbraio 2021 le misure di contenimento dell'epidemia COVID-19 lo permettano, le lezioni si svolgeranno in presenza. Qualora invece fossero ancora in vigore misure di distanziamento che non rendessero possibile l'accesso dell'intera classe all'aula, gli studenti saranno suddivisi in gruppi al fine di garantire – il più possibile, ma in sicurezza – l'interazione in presenza.

Alla luce delle condizioni straordinarie dovute all'incertezza legata all'emergenza sanitaria, verrà comunque predisposto un ambiente virtuale, attraverso la piattaforma Moddle, in cui verranno caricate le registrazioni audio delle lezioni e diversi tipi di materiali (saggi, powerpoint con audio, videointerviste, interventi audio e video reperiti in rete). Alcune lezioni in presenza potranno essere sostituite da incontri in streaming, tramite la piattaforma Webex, al fine di permettere anche a coloro che non potranno presentarsi a Torino di interagire con i docenti e con la classe.

Al fine di migliorare l'interazione, a tutti coloro che sono intenzionati a sostenere l'esame – frequentanti, in presenza o a distanza, e non frequentanti – è richiesta l'iscrizione alla piattaforma Moodle del corso.

The course will be organized as follows: The first and the second lessons of each week (Monday and Tuesday) will be lectures; the last lesson of each week (Wednesday) will be devoted to seminar in order to elaborate on authors and documents useful to better understand the main topics of the course, such as Aristotle, Ulpian, the Declaration of the Rights of Man and of the Citizen, T.H. Marshall, J. Habermas.

Hopping that in February 2021 the containment measures of the COVID-19 epidemic will allow it, classes will be held in attendance. If distancing measures will be still in place, students will be divided into groups in order to ensure interaction in presence, as much as possible, but safely.

In light of the extraordinary conditions due to the uncertainty linked to the current pandemic, a virtual environment will be set up, through the Moddle platform, in which will be uploaded audio recordings of the lessons and different types of materials (essays, powerpoints, video, interviews). Some in-presence lessons can be replaced by streaming classes, through the Webex platform, in order to allow those who cannot come to Turin to participate.

All those who are willing to pass the exam are required to enrol in the Moodle platform.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L’esame finale consiste in un colloquio orale che verterà sui testi presenti in bibliografia. Attraverso una discussione attorno a circa tre domande, verranno verificate: 1) le capacità acquisite dallo studente relativamente alla conoscenza e alla comprensione del concetto di cittadinanza; 2) la capacità di formulare giudizi autonomi in merito; 3) la capacità di servirsi delle categorie teoriche apprese per analizzare casi problematici.

L'esame si svolgerà in presenza. Per l'intero Anno Accademico 2020-2021, sarà anche possibile sostenere l'esame a distanza, tramite la piattaforma Webex, con le stesse modalità di verifica dell'apprendimento previste nel caso di esami in presenza.

At the end of the course, students will be required to pass an oral examination, with three open questions on the texts of the syllabus. Students will be exanimated in order to verify: 1) the acquired knowledge on the notion of citizenship; 2) the acquired ability to critically use the theoretical tools of the course to analyse “hard cases”.

The exam will be held in attendance. During the entire Academic Year 2020-2021, it will also be possible to pass the oral examination remotely, through the Webex platform.

Oggetto:

Programma

Cittadinanza. Inclusi ed esclusi

Il corso si articolerà in due parti.

La prima sarà dedicata alla ricostruzione concettuale della nozione di cittadinanza, attraverso l’analisi di tre possibili contrari della figura del "cittadino": il "suddito" in senso politico, lo "straniero" in senso giuridico e l’"emarginato" in senso sociologico.

La seconda parte sarà dedicata a diverse figure di esclusi dalla cittadinanza, a partire dalla triade greca donne, schiavi, meteci.

Citizenship. Included and excluded

The course will be divided in two parts.

The first one will be devoted to the conceptual analysis of the notion of citizenship, though three possible contrary of the notion of “citizen”: the “subject” in a political meaning, the “alien” in a juridical meaning, the “outcast” in a sociological meaning.

The second one will be devoted to different figures of excluded for citizenship, starting to the Greek triad women, slaves, metics.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

  • Mindus, Cittadini e no. Forme e funzioni dell’inclusione e dell’esclusione, Firenze University Press, 2014, pp. 1-236.
  • Un’antologia sulla nozione di cittadinanza composta dai seguenti testi, accessibili agli studenti iscritti nella sezione "Materiale didattico" di questa pagina:
    • Aristotele, La Politica, edizioni L'erma di Bretshneider, libro III, capp. 1-6;
    • Gastaldi, L’autoctonia degli ateniesi: un mito civico di identità, in Cittadinanza. Inclusi ed esclusi tra gli antichi e i moderni, a cura di F. De Luise, Università degli Studi di Trento, 2018;
    • Vitale, Inclusi ed esclusi. La cittadinanza dei moderni, in Cittadinanza. Inclusi ed esclusi tra gli antichi e i moderni, a cura di F. De Luise, Università degli Studi di Trento, 2018;
    • Pazé, Cittadinanza e diritti tra antichi e moderni, in Cittadinanza. Inclusi ed esclusi tra gli antichi e i moderni, a cura di F. De Luise, Università degli Studi di Trento, 2018;
    • Pazé, La diseguaglianza degli antichi e dei moderni. Da Aristotele ai nuovi meteci, «Teoria politica», 9, 2019.

 N.B. Gli studenti frequentanti potranno essere esentati da alcune parti del programma, che saranno sostituite con materiale distribuito a lezione. 

  • Mindus, Cittadini e no. Forme e funzioni dell’inclusione e dell’esclusione, Firenze University Press, 2014, pp. 1-236.
  • Selected texts on the notion of citizenship, available in the "Teaching Materials" on this same page:
    • Aristotele, La Politica, edizioni L'erma di Bretshneider, libro III, capp. 1-6;
    • Gastaldi, L’autoctonia degli ateniesi: un mito civico di identità, in Cittadinanza. Inclusi ed esclusi tra gli antichi e i moderni, a cura di F. De Luise, Università degli Studi di Trento, 2018;
    • Vitale, Inclusi ed esclusi. La cittadinanza dei moderni, in Cittadinanza. Inclusi ed esclusi tra gli antichi e i moderni, a cura di F. De Luise, Università degli Studi di Trento, 2018;
    • Pazé, Cittadinanza e diritti tra antichi e moderni, in Cittadinanza. Inclusi ed esclusi tra gli antichi e i moderni, a cura di F. De Luise, Università degli Studi di Trento, 2018;
    • Pazé, La diseguaglianza degli antichi e dei moderni. Da Aristotele ai nuovi meteci, «Teoria politica», 9, 2019.

For attending students, some parts of the program may be replaced with material distributed in class.

Oggetto:

Note

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 08/04/2021 15:19
Location: https://www.didattica-cps.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!