Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

PRINCIPI E FONDAMENTI DEL SERVIZIO SOCIALE (BIELLA)

Oggetto:

BASIC PRINCIPLES OF SOCIAL WORK

Oggetto:

Anno accademico 2014/2015

Codice dell'attività didattica
SCP0234
Docente
Ottavia Mermoz (Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
Corso di studio triennale in Servizio sociale (Classe L-39)
Anno
1° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
9
SSD dell'attività didattica
SPS/07 - sociologia generale
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto
Prerequisiti
Conoscenze di base nell'ambito disciplinare di riferimento: per sostenere l'esame di Principi è necessario aver superato quello di Sociologia e ricerca sociale.
Il modulo II richiede una buona conoscenza della Storia contemporanea.

Basic knowledge of the subject: principles for the exam you must have passed one of Sociology and Social Research.
Section II (see Course Outline) requires a deep knowledge in the field of Contemporary History.

Propedeutico a
Metodi e tecniche del servizio sociale.
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Fornire le conoscenze degli elementi costitutivi il servizio sociale come disciplina e professione, inquadrandone storicamente la nascita, lo sviluppo e il consolidamento all’interno dei  processi di trasformazione  sociale or comprendere le strette connessioni con l’assetto politico, istituzionale, economico, culturale.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Conoscenza e comprensione relativamente a:

-il processo di professionalizzazione  nella sua evoluzione storica

-l’analisi storico-culturale dei bisogni e dei sistemi di risposta della società

-gli strumenti i di lettura del sistema di welfare, nella sua evoluzione e contestualizzazione rispetto ai cambiamenti che stanno interessando il nostro paese.

Lo studente  dovrà possedere una buona conoscenza  degli argomenti trattati e la capacità di creare collegamenti tra concetti e contenuti dei diversi materiali didattici, unitamente a una sicura padronanza della dimensione spazio-temporale.      Correttezza formale nell’esposizione sia scritta che orale attraverso l’uso di un linguaggio appropriato.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Prova di esame scritta e orale. La prova scritta  riguarderà i contenuti di tutti i moduli ed è propedeutica alla prova orale.

Ulteriori informazioni verranno date durante le lezioni

Oggetto:

Programma

Modulo I

Il servizio sociale, elementi di definizione e aspetti caratterizzanti.

I principi ispiratori, valori, atteggiamenti professionali

Il codice deontologico

Modulo II 

Elementi di storia dell’assistenza: Carità, beneficenza, filantropia; Assistenza; Sicurezza sociale; Welfare.

Modulo III   (1 e 2)

Evoluzione storico-culturale delle forme  di contenimento dei bisogni. 

Razionalizzazione dellaCarità -  il povero e la Chiesa.  La decima.  S Vincent de Paul.  I Santi sociali;

Beneficenza e filantropia -  le COS.  Mary Richmond;                   

Assistenza -  J.L. Vives. Poor Low; 

Movimenti sociali con obiettivi emancipatori - Suffragismo. Settlement, Toybee Hall.; Jane Addams; Unione Femminile.

Sicurezza sociale - Società di mutuo soccorso. Nascita del sistema assicurativopubblico

Welfare -  New Deal. Lord Beveridge. DPR 616/77. L. 328/20

Modulo IV

 Origini,  evoluzione del servizio sociale in Italia: Paolina Tarugi. Convegno di Tremezzo. AAI e le Scuole di servizio sociale

 Le basi teoriche del servizio sociale e i sistemi operativi: casework, group work,  lavoro di comunità.

Modulo V

 Gli strumenti del servizio sociale: colloquio, visita domiciliare, documentazione

 Il procedimento metodologico

 L’ottica trifocale nella lettura dei problemi e nelle strategie di intervento.

 Il ritorno al lavoro di comunità:  conseguenza e superamento della riduzione delle risorse       

 Case management  e care community

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Neve  E., Il servizio sociale: Fondamenti e cultura di una professione, Carocci  2008   Capp.1,3,4,5,6.6

Bortoli B., I giganti del lavoro sociale, Erickson 2006 – Le biografie  indicate  nei singoli Moduli.

Dellavalle M., Le radici del servizio sociale, Celid 2009               

Stefani M. (a cura), Le origini del servizio sociale. Tremezzo un evento fondativo del 1946, Viella 2010, in paricolare R.Cutini : L’assistente sociale a Tremezzo.

O.Mermoz, Quando il servizio sociale incontra se stesso, in "Prospettivesociali e sanitarie", n. 1.1/febb.2015

O.Mermoz,  Il welfare comunitario, ib, n. 21/2014

O. Mermoz, Il contributo del servizio sociale ai processi di sviluppo sostenibile, ib, n.11/2011    

Consultazione:  Campanini a. (diretto da), Nuovo dizionario del servizio sociale, Carocci faber 2013

Per i non frequentati i testi sopra indicati e inoltre 

Bortoli B., I giganti del lavoro sociale, Erickson 2006    Capp. 1, 2, 3 + le biografie di: J.L. Vivès; Enricom VIII Elisabetta I; S.Vincent de Paul; F. Ozanam; O.Hill e C. Loch; A.Barnett e Toybee Hall; M.Richmond; J.Addams e Hull House; E. Majno e Unione Femminile; P. Tarugi. 

Oggetto:

Note

Sociologia generale é propedeutico a tutti gli esami di Sociologia e a Principi e fondamenti del servizio sociale.

Principi e fondamenti del servizio sociale é propedeutico a Metodi e tecniche del servizio sociale.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 16/04/2015 16:14
Location: https://www.didattica-cps.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!