Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

RELAZIONI INTERNAZIONALI (M-Z)

Oggetto:

INTERNATIONAL RELATIONS (M-Z)

Oggetto:

Anno accademico 2017/2018

Codice dell'attività didattica
SCP0394
Docente
Prof. Valter Maria Coralluzzo (Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
Corso di laurea triennale in Scienze internazionali, dello sviluppo e della cooperazione (Classe L-36)
Anno
1° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
12
SSD dell'attività didattica
SPS/04 - scienza politica
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto
Prerequisiti

Nessuno

It is not requested any propaedeutic knowledge

Propedeutico a

Non è prevista alcuna propedeuticità.

It is not a propaedeutic course.
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso si propone di familiarizzare lo studente con le principali scuole di pensiero nel campo delle Relazioni Internazionali, fornendogli gli strumenti concettuali, teorici e metodologici di base della disciplina, al fine di comprendere in modo corretto e analizzare criticamente la complessa e mutevole realtà della politica internazionale contemporanea, con particolare riferimento agli scenari geopolitici dell'era post-bipolare e post-11 settembre.

The aim of the course is to make the student familiar with the main schools of thought in the field of International Relations, and to provide him with the basic conceptual, theoretical and methodological tools of the discipline, in order to properly understand and critically analyze the complex and changing reality of contemporary international politics, with particular reference to the post-bipolar and post-9/11 geopolitical scenarios.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine del corso lo studente si sarà familiarizzato con i principali approcci allo studio delle Relazioni Internazionali e con i temi e i problemi teorici e metodologici che caratterizzano la disciplina, e avrà acquisito gli strumenti indispensabili per una corretta comprensione e un'analisi critica dei più importanti fenomeni della vita internazionale.

By the end of the course, it is expected that the students have become familiar with the main approaches to the study of International Relations, as well as with the issues and the theoretical and methodological problems which characterize the discipline. It is also expected that the students have acquired the tools necessary for a proper understanding and a critical analysis of the most important international phenomena. 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Lezioni frontali e discussioni guidate in aula. La frequenza non è obbligatoria, ma è caldamente raccomandata.

Lectures and guided class discussions. Attendance is not compulsory, but is strongly recommended.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame finale consisterà in una prova scritta (con domande aperte e a scelta multipla) sull'intero programma del corso. Essa servirà a valutare la conoscenza degli argomenti trattati nel corso. Nella valutazione delle risposte alle domande aperte il docente terrà conto sia dell'appropriatezza e completezza dei contenuti sia della coerenza e chiarezza espositiva.

Ai soli studenti frequentanti è offerta la possibilità, durante il corso, di sostenere un esonero scritto concernente la prima parte del programma. Per chi nell'esonero otterrà almeno 18/30 la prova scritta finale riguarderà soltanto la rimanente parte del programma. Il voto finale sarà dato dalla media dei due risultati. Chi, invece, riporterà nell'esonero un'insufficienza (o rifiuterà il voto) dovrà sostenere tutto l'esame in un'unica prova scritta (al pari degli studenti che non avranno sostenuto l'esonero).

E' prevista, altresì, per tutti gli studenti che lo richiedano e che abbiano conseguito nell'esame scritto una votazione (o una media dei voti) non inferiore a 18/30, la possibilità di integrare l'esame scritto con una prova orale sull'intero programma del corso. Per mezzo della prova orale sarà possibile ottenere fino a un massimo di tre punti in più e di un punto in meno rispetto al voto dell'esame scritto.

The final examination will consist of a written test (with open questions and multiple choice questions) on the whole course program. It is designed to assess the knowledge of the main topics covered during the course. In the evaluation of answers to open questions the teacher will take into account both the appropriateness and completeness of the content and the consistency and clarity of explanation.

A mid-course written test (with open questions and multiple choice questions) on the first part of the program is an option offered only to students regularly attending the course. For students who will report in this test a score of not less than 18/30 the final written test will cover only the remaining part of the program. The final score will be the average of the two results. Instead, for students who will report in the mid-course written test a score of less than 18/30 (or will refuse the vote), as well as for students who will not take this test, the final examination will consist of a single written test.

For all students who will request it, and will have reported in the written test (or tests) a score (or an average score) of not less than 18/30, there will be the possibility of a supplementary oral exam on the whole course program. The mark of oral examination (up to + 3/30, or - 1/30) will be integrated into the final mark.  

Oggetto:

Attività di supporto

Sono previsti interventi di esperti (accademici e non) su temi relativi ai contenuti del corso. Inoltre, gli studenti saranno invitati a partecipare a seminari o convegni sugli stessi temi che nel periodo delle lezioni dovessero essere offerti dall'Ateneo o da istituzioni culturali torinesi.

There will be reports from experts (academic and otherwise) on issues related to the  course content. In addition, students will be invited to attend seminars or conferences that during lessons will eventually be offered by the University or by Turin's cultural institutions.

 

Oggetto:

Programma

Il programma del corso si articola in due parti.

Nella prima parte, dopo una sintetica presentazione della disciplina, della sua evoluzione e dei suoi dibattiti metodologici, si passeranno in rassegna i principali filoni di analisi delle Relazioni Internazionali: il realismo (cui sarà riservata un'attenzione speciale), il liberalismo, la scuola inglese, il costruttivismo, la teoria critica, il postmodernismo, l'International Political Economy e gli studi strategici.

Nella seconda parte si analizzeranno le caratteristiche salienti e le questioni più dibattute della politica internazionale contemporanea, con una particolare attenzione per gli scenari geopolitici dell'era post-bipolare e post-11 settembre.

The course program is divided into two parts.

In the first part, after a brief presentation of the discipline, its evolution and its methodological debates, the course will review the main theories developed within International Relations: realism (which will be given special attention), liberalism, the English school, constructivism, critical theory, postmodernism, the International Political Economy and strategic studies.

In the second part, the course will analyze the main characteristics and the most discussed issues of contemporary international politics, paying particular attention to the post-bipolar and post-9/11 geopolitical scenarios.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Per gli studenti frequentanti:

  1. Gli appunti delle lezioni e i materiali didattici che saranno resi disponibili dal docente nella pagina web del corso.
  2. E. Diodato (a cura di), Relazioni internazionali. Dalle tradizioni alle sfide, Carocci, Roma 2013 (escluso il cap. 9).
  3. V. Coralluzzo, Oltre il bipolarismo. Scenari e interpretazioni della politica mondiale a confronto, Morlacchi Editore, Perugia 2007 (esclusi il cap. 3, par. 4, e il cap. 4).

Per gli studenti non frequentanti:

  1. I materiali didattici che saranno resi disponibili dal docente nella pagina web del corso.
  2. E. Diodato (a cura di), Relazioni internazionali. Dalle tradizioni alle sfide, Carocci, Roma 2013 (escluso il cap. 9).
  3. V. Coralluzzo, Oltre il bipolarismo. Scenari e interpretazioni della politica mondiale a confronto, Morlacchi Editore, Perugia 2007 (esclusi il cap. 3, par. 4, e il cap. 4)
  4. V. Coralluzzo, L. Ozzano (a cura di), Religioni tra pace e guerra. Il sacro nelle relazioni internazionali del XXI secolo, UTET Università, Torino 2012. Di questo libro gli studenti dovranno studiare l'Introduzione e i capp. 1, 2, 3, 5, 8 e 9.

 

For students regularly attending the course:

  1. Lesson notes and the materials made available by the teacher in the course website.
  2. E. Diodato (ed.), Relazioni internazionali. Dalle tradizioni alle sfide, Carocci, Rome 2013 (excluding chapter 9).
  3. V. Coralluzzo, Oltre il bipolarismo. Scenari e interpretazioni della politica mondiale a confronto, Morlacchi Publisher, Perugia 2007 (excluding chapter 3, par. 4, and chapter 4).

For students not regularly attending the course:

  1. The materials made available by the teacher in the course website.
  2. E. Diodato (ed.), Relazioni internazionali. Dalle tradizioni alle sfide, Carocci, Rome 2013 (excluding chapter 9).
  3. V. Coralluzzo, Oltre il bipolarismo. Scenari e interpretazioni della politica mondiale a confronto, Morlacchi Publisher, Perugia 2007 (excluding chapter 3, par. 4, and chapter 4).
  4. V. Coralluzzzo, L. Ozzano (eda.), Religioni tra pace e guerra. Il sacro nelle relazioni internazionali del XXI secolo, UTET University, Turin 2012. Of this book students will have to study Introduction and chapters 1, 2, 3, 5, 8 and 9.

Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Lunedì10:00 - 12:00Aula D5 Campus Luigi Einaudi - CLE
Martedì10:00 - 12:00Aula D5 Campus Luigi Einaudi - CLE
Mercoledì10:00 - 12:00Aula D5 Campus Luigi Einaudi - CLE

Lezioni: dal 25/09/2017 al 20/12/2017

Oggetto:

Note

 Per gli studenti Erasmus è prevista la possibilità di studiare su testi e sostenere l'esame finale in inglese.

 International and Erasmus students may prepare for examinations and take them in English. Specific reading lists consisting of books and articles in English will be made available on request from the teacher.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 22/09/2017 15:29
Location: https://www.didattica-cps.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!