Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

FILOSOFIA POLITICA

Oggetto:

POLITICAL PHILOSOPHY

Oggetto:

Anno accademico 2020/2021

Codice dell'attività didattica
CPS0073
Docente
Massimo Cuono (Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
Corso di laurea triennale in Comunicazione interculturale (Classe L-20)
Corso di laurea triennale in Innovazione sociale, comunicazione, nuove tecnologie (Classe L-20)
Anno
2° anno 3° anno
Periodo didattico
Secondo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
9 per ICT /6 COMINT
SSD dell'attività didattica
SPS/01 - filosofia politica
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti

L'insegnamento non richiede prerequisiti. Le nozioni di base e i concetti principali saranno discussi durante le lezioni iniziali.


No prerequisites are required. Basic notions and main concepts will be addressed when necessary.

Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento si propone 1) di offrire agli studenti gli strumenti teorici necessari per affrontare criticamente il dibattito sulla democrazia; 2) di favorire l’acquisizione di capacità di analisi concettuale nell’ambito della filosofia politica e più in generale delle scienze sociali; 3) di sviluppare la capacità di applicare le categorie teoriche all’analisi di problemi concreti, offrendo gli strumenti necessari per affrontare criticamente il dibattito politico contemporaneo.

The course aims at: 1) providing some preliminary tools to critically understand the debates on democracy; 2) developing skills on conceptual analysis in the field of political philosophy and, more broadly, of social sciences; 3) providing instruments in order to critically apply theoretical categories on relevant topics of contemporary social and political debate.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine del corso, lo studente dovrà essere in grado di dimostrare: 1) La conoscenza e la comprensione dei concetti fondamentali indispensabili per analizzare la natura e i problemi relativi alla complessa nozione di “democrazia”; 2) la capacità di formulare giudizi autonomi in merito; 3) l’acquisizione delle competenze teoriche necessarie a comprendere i dibattiti contemporanei sulle trasformazioni dei regimi democratici, con particolare attenzione alle relazioni fra politica e nuove tecnologie.

At the end of the course, students will be required to prove: 1) Knowledge and comprehension of fundamental concepts needed to analyse nature and problems of the complex notion of “democracy”; 2) ability to critically use the theoretical tools of the course to understand contemporary debates on the transformation of democratic regimes, with special attention to the relations between politics and ICTs.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Il corso sarà prevalentemente costituito da lezioni frontali. Gli studenti frequentanti potranno sostituire parte del programma con una presentazione alla classe su uno dei temi del corso da concordare con il docente.

Nella speranza che a febbraio 2021 le misure di contenimento dell'epidemia COVID-19 lo permettano, le lezioni si svolgeranno in presenza. Qualora invece fossero ancora in vigore misure di distanziamento che non rendessero possibile l'accesso dell'intera classe all'aula, gli studenti saranno suddivisi in gruppi al fine di garantire – il più possibile, ma in sicurezza – l'interazione in presenza.

Alla luce delle condizioni straordinarie dovute all'incertezza legata all'emergenza sanitaria, verrà comunque predisposto un ambiente virtuale, attraverso la piattaforma Moddle, in cui verranno caricate le registrazioni audio delle lezioni e diversi tipi di materiali (saggi, powerpoint con audio, videointerviste, interventi audio e video reperiti in rete). Alcune lezioni in presenza potranno essere sostituite da incontri in streaming, tramite la piattaforma Webex, al fine di permettere anche a coloro che non potranno presentarsi a Torino di interagire con il docente e con la classe.

A tutti coloro che sono intenzionati a sostenere l'esame – frequentanti, in presenza o a distanza, e non frequentanti – è richiesta l'iscrizione alla piattaforma Moodle del corso.

The course is structured mainly through lectures. Attending students could replace part of the syllabus with a presentation in class on one of the course main arguments, to be agreed with the teacher.

Hopping that in February 2021 the containment measures of the COVID-19 epidemic will allow it, classes will be held in attendance. If distancing measures will be still in place, students will be divided into groups in order to ensure interaction in presence, as much as possible, but safely.

In light of the extraordinary conditions due to the uncertainty linked to the current pandemic, a virtual environment will be set up, through the Moddle platform, in which will be uploaded audio recordings of the lessons and different types of materials (essays, powerpoints, video, interviews). Some in-presence lessons can be replaced by streaming classes, through the Webex platform, in order to allow those who cannot come to Turin to participate.

All those who are willing to pass the exam are required to enrol in the Moodle platform.

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L’esame finale consiste in un colloquio orale che verterà sui testi presenti in bibliografia. Attraverso una discussione attorno a circa tre domande, verranno verificate: 1) le capacità acquisite dallo studente relativamente alla conoscenza e alla comprensione del concetto di democrazia; 2) la capacità di formulare giudizi autonomi in merito; 3) la capacità di servirsi delle categorie teoriche apprese per interpretare le trasformazioni contemporanee dei regimi democratici.

L'esame si svolgerà in presenza. Per l'intero Anno Accademico 2020-2021, sarà anche possibile sostenere l'esame a distanza, tramite la piattaforma Webex, con le stesse modalità di verifica dell'apprendimento previste nel caso di esami in presenza.

At the end of the course, students will be required to pass an oral examination, with three open questions on the texts of the syllabus. Students will be exanimated in order to verify: 1) the acquired knowledge on the notion of democracy; 2) the acquired ability to critically use the theoretical tools of the course to understand contemporary transformations of democratic regimes.

The exam will be held in attendance. During the entire Academic Year 2020-2021, it will also be possible to pass the oral examination remotely, through the Webex platform.

Oggetto:

Programma

Democrazia diretta e rappresentativa. Andata e ritorno

Il corso si concentrerà sulla nozione di “democrazia”, con particolare attenzione all'alternativa tra democrazia diretta e rappresentativa. Dopo avere approfondito il modello della polis ateniese, basato sulla partecipazione di tutti i cittadini al processo decisionale e sulla rotazione delle cariche, distribuite per sorteggio, si esamineranno i principi su cui si fondano i moderni sistemi di democrazia rappresentativa e le teorie e le pratiche proposte da chi sostiene nuove forme di democrazia diretta attraverso l’uso delle nuove tecnologie informatiche.

Representative and direct democracy. Roundtrip

The course will focus on the notion of “democracy”, with special attention to the alternative between direct and representative democracy. After deepening the Athenian model, based on the participation of all citizens in decision-making and on rotation of offices distributed by lot, we will look at the principles of modern representative and democratic states and at contemporary theories on new forms of direct democracy, based on the implementation of ICTs in politics.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

MODULO DA 6 CFU

  • Un’antologia sulla nozione di democrazia composta dai seguenti testi, accessibili agli studenti iscritti nella sezione "Materiale didattico" di questa pagina:
    • N. Bobbio, Dall'ideologia democratica agli universali procedurali, in Teoria generale della politica, Einaudi, 1999;
    • N. Bobbio, Il futuro della democrazia, in Il futuro della democrazia, Einaudi, 1984;
    • N. Bobbio, Democrazia diretta, democrazia rappresentativa, in Il futuro della democrazia, Einaudi, 1984;
    • V. Pazé, Democrazia degli antichi e dei moderni, in Vivere la democrazia, a cura di E. Gallina, EGA, 2013;
    • V. Pazé, Designare il capo del vascello o distribuire le carte? Due modelli di democrazia, «Ragion pratica», 46, 2016;
    • V. Pazé, Il populismo come antitesi della democrazia, «Teoria politica», Annali VII, 2007;
    • M. Cuono, La rappresentanza democratica alla prova di governabilità e governance, «Fenomenologia e Società», 34:1, 2013;
    • M. Cuono, In principio era il mercato, poi venne la rete. Disintermediazione, spontaneità, legittimità, «Iride», 28:2, 2015.
    • M. Cuono, Post-verità o post-ideologia? Un problema politico, online e offline, in Web e società democratica, a cura di F. Cattaneo, E. Vitale, Accademia University Press, Torino 2018, 66-82.
  • Uno a scelta fra i seguenti libri:
    • F. Chiusi, Critica della democrazia digitale. La politica 2.0 alla prova dei fatti, Codice, 2014;
    • E. Morozov, Silicon Valley. I signori del silicio, Codice, 2016;
    • F. Pallante, Contro la democrazia diretta, Einaudi, 2020.

MODULO DA 3 CFU

  • Gometz, Democrazia elettronica, Teoria e tecniche, ETS, 2017.

6 CFU

  • Selected texts on the notion of democracy, available in the "Teaching Materials" on this same page:
    • N. Bobbio, Dall'ideologia democratica agli universali procedurali, in Teoria generale della politica, Einaudi, 1999;
    • N. Bobbio, Il futuro della democrazia, in Il futuro della democrazia, Einaudi, 1984;
    • N. Bobbio, Democrazia diretta, democrazia rappresentativa, in Il futuro della democrazia, Einaudi, 1984;
    • V. Pazé, Democrazia degli antichi e dei moderni, in Vivere la democrazia, a cura di E. Gallina, EGA, 2013;
    • V. Pazé, Designare il capo del vascello o distribuire le carte? Due modelli di democrazia, «Ragion pratica», 46, 2016;
    • V. Pazé, Il populismo come antitesi della democrazia, «Teoria politica», Annali VII, 2007;
    • M. Cuono, La rappresentanza democratica alla prova di governabilità e governance, «Fenomenologia e Società», 34:1, 2013;
    • M. Cuono, In principio era il mercato, poi venne la rete. Disintermediazione, spontaneità, legittimità, «Iride», 28:2, 2015.
    • M. Cuono, Post-verità o post-ideologia? Un problema politico, online e offline, in Web e società democratica, a cura di F. Cattaneo, E. Vitale, Accademia University Press, Torino 2018, 66-82.
  • One of the following books:
    • F. Chiusi, Critica della democrazia digitale. La politica 2.0 alla prova dei fatti, Codice, 2014;
    • E. Morozov, Silicon Valley. I signori del silicio, Codice, 2016;
    • F. Pallante, Contro la democrazia diretta, Einaudi, 2020.

3 CFU

  • Gometz, Democrazia elettronica, Teoria e tecniche, ETS, 2017.

Oggetto:

Note

Insegnameto del II° anno per la Laurea triennale in ICT

Insegnaemnto del III° anno per la Laurea Magistrale in Comunicazione interculturale

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 12/02/2021 16:32
Location: https://www.didattica-cps.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!