Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

INTRODUZIONE ALL'ANTROPOLOGIA CULTURALE

Oggetto:

INTRODUCTION TO CULTURAL ANTHROPOLOGY

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice dell'attività didattica
CPS0103
Docente
Barbara Sorgoni (Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
Corso di laurea triennale in Comunicazione interculturale (Classe L-20)
Anno
1° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
12
SSD dell'attività didattica
M-DEA/01 - discipline demoetnoantropologiche
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti

Nessuno


Not requested

Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

In riferimento agli obiettivi formativi generali del Corso di laurea triennale in Comunicazione Interculturale - fornire un quadro di riferimento storico e umanistico e una solida preparazione nel campo delle scienze umane e sociali - l'insegnamento di Introduzione all'Antropologia culturale intende offrire agli studenti conoscenze di base nelle discipline antropologiche. Esso si propone di guidare gli studenti attraverso i principali campi di indagine e i concetti fondamentali della disciplina; i metodi impiegati e il loro mutamento nel tempo; la storia e l'evoluzione delle diverse scuole e prospettive; diverse forme di razzismo.

In line with the general learning objective of the BA Degree in Intercultural Communication - i.e. to provide a wide historical framework, and a sound preparation in the human and social sciences and their main thematic fields - this Course offers an introductory overview in Cultural Anthropology by illustrating the theoretical foundations and basic concepts applied in the discipline; the prevalent topics and fields of interest; its methods and their changes across time; the historical development of different disciplinary traditions and perspectives; and different types of racism.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Il carattere introduttivo dell'insegnamento consente l'acquisizione degli strumenti concettuali fondamentali dell'antropologia culturale, nonché di conoscenze di base relative ai principali concetti, teorie e metodi dell'antropologia culturale. Gli studenti saranno guidati nella comprensione di testi scientifici attraverso l'analisi di monografie classiche. Sarà inoltre incoraggiata l'applicazione degli strumenti appresi a specifici casi etnografici trattati nei testi di riferimento. Saranno infine sviluppate le capacità critiche degli studenti rispetto alle forme di (neo)razzismo e strumentalizzazione politica delle differenze culturali nel dibattito nazionale ed internazionale contemporaneo.

The introductory nature of the present Course will help students acquire a basic knowledge about most significant theoretical concepts in Cultural Anthropology, as well as a general understanding of its main theories and methods. Students will be guided toward a deep comprehension of scientific texts and in the analysis of classical studies. Their ability to apply apprehended tools to specific ethnographic case-studies will also be enhanced, along with their critcal ability to discuss new forms of racism, and the political instrumental misuse of cultural difference within current national and international debates.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Lezioni frontali integrate da materiali fotografici e video-etnografici. 

The Course will consist of lectures, supported by ethnographic video material.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica prevista è orale e consiste in una interrogazione volta ad accertare l'acquisizione e l'uso appropriato di un lessico di base dell'antropologia culturale, la conoscenza dei principali campi tematici della disciplina e delle principali opzioni teoriche (B. Miller), nonché le capacità critiche nell'applicare le conoscenze antropologiche all'analisi del caso specifico delle forme di neo-razzismo. Verrà inoltre verificata la comprensione critica della monografia etnografica classica discussa durante il corso (E.E. Evans-Pritchard), nonché la più recente corrente di studi sul significato sociale degli oggetti (Daniel Miller).

Per la valutazione verranno utilizzati i seguenti criteri: l'appropriatezza e la ricchezza dei contenuti appresi; la chiarezza espositiva e la capacità di utilizzare il lessico antropologico; le capacità critiche; la capacità di analizzare casi etnografici.

Per i soli studenti frequentanti sarà possibile sostenere un esonero scritto relativo al Manuale introduttivo di Barbara Miller, secondo modalità che saranno precisate nel corso della prima settimana di lezione.

Gli studenti Erasmus possono sostenere l'esame in lingua inglese, preparandosi su testi a loro dedicati preventivamente concordati con la docente.

Si terranno 3 appelli orali nella sessione invernale (gennaio-febbraio); 3 nella sessione estiva (giugno-luglio); 1 appello a settembre.

Students will take an oral exam aiming to assess their acquisition and correct use of basic notions in cultural anthropology, their knowledge of major theories and thematic fields, their ability to apply such notions to specific cases, with particular attention to different forms of contemporary racism. The exam will also assess their acquired skill to critically discuss the selected classical ethnography (E. E. Evans-Pritchard), as well as their ability to analyze the proposed ethnography on objects (D. Miller). 

The grade determination will be based on the following criteria: evaluation of a rich and sound comprehension; clarity and appropriateness of exposition; critical abilities and ability to analyze ethnographic cases.

A mid-course written evaluation is an option offered only to students attending the lessons; it will be based on the introductory text of B. Miller according to modalities illustrated during the Course's first week.

International and Erasmus students may prepare for the examination and take it in English using texts specifically selected in this language.

There are 3 sessions of oral exams in winter (January-February); 3 in the summer (June-July); and 1 in September.

Oggetto:

Programma

L'insegnamento illustrerà il significato e l'evoluzione del concetto di cultura in antropologia; i principali paradigmi e tradizioni disciplinari; il metodo etnografico e la ricerca sul campo; i principali campi di indagine tra cui: forme del potere, modalità di acquisizione delle risorse, aspetti relativi a riproduzione, genere e crescita, forme di famiglia e parentela, credenze e religioni, le migrazioni, l'antropologia applicata (B. Miller, Antropologia culturale). Verranno inoltre affrontate le forme biologiche, culturaliste, linguistiche e istituzionali del razzismo contemporaneo (M. Aime, Contro il razzismo). Gli studenti saranno guidati nella lettura e comprensione di una monografia etnografica classica (E.E. Evans-Pritchard, I Nuer: un'anarchia ordinata) focalizzando l'attenzione sul rapporto fra struttura politica e forme di coesione sociale, la parentela, il mutamento storico e il conflitto sociale. Ci si soffermerà infine sulla recente attenzione alle 'cose' e alla distinzione antropolgica tra oggetti inalienabili, doni e merci (D. Miller, Cose che parlano di noi).

The Course explores the meaning and evolution of the concept of culture in anthropology; main paradigms and scholarly traditions; the ethnographic method and fieldwork; as well as the main disciplinary fields such as: forms of power; economic resources and subsistence, reproduction and age, family and kinship, religions, migrations, applied anthropology (B. Miller, Antropologia culturale). It also examines biological, cultural, linguistic and institutional forms of contemporary racism (M. Aime, ed., Contro il razzismo). Students will be guided in the comprehension of a classical ethnographic text (E. E. Evans-Pritchard, The Nuer: a Description of the Modes of Livelihood and Political Institution of a Nilotic People), exploring the relation between political structures and forms of social cohesion, kinship, political dynamics, historical change and social conflict. Finally, attention will be devoted to a more recent "anthropology of things" and the difference among gifts, alienable and inalienable objects (D. Miller, Cose che parlano di noi).

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Programma di esame comune a frequentanti e non frequentanti (12 Cfu):

- B. Miller, Antropologia culturale, Milano, Pearson, 2014;

- M. Aime (a cura di), Contro il razzismo, Torino, Einaudi, 2016;

- D. Miller, Cose che parlano di noi, Bologna, Il Mulino, 2014;

- E. E. Evans-Pritchard,  I Nuer: un'anarchia ordinata, Milano, Franco Angeli, 2000.

Texts for students both attending and not attending the course (12 Credits):

- B. Miller, Antropologia culturale, Milano, Pearson, 2014;

- M. Aime (a cura di), Contro il razzismo, Torino, Einaudi, 2016;

- D. Miller, Cose che parlano di noi, Bologna, Il Mulino, 2014;

- E. E. Evans-Pritchard, The Nuer: a Description of the Modes of Livelihood and Political Institution of a Nilotic People, Oxford, Oxford Univesrity Press, 1940.

 

Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Lunedì16:00 - 18:00Aula 2 Palazzina Einaudi
Martedì16:00 - 18:00Aula 2 Palazzina Einaudi
Mercoledì16:00 - 18:00Aula 2 Palazzina Einaudi

Lezioni: dal 23/09/2019 al 18/12/2019

Nota: L'iscrizione all'insegnamento non è obbligatoria ma consigliata per poter in seguito accedere al materiale didattico e per consentire alla docente di avere un quadro del numero dei/delle frequentanti.

Oggetto:

Note

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 28/01/2020 11:35
Location: https://www.didattica-cps.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!