Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

TRADUZIONE DI TESTI DI SPECIALITA' IN LINGUA FRANCESE

Oggetto:

TRANSLATION OF SPECIALIZED TEXTS IN FRENCH

Oggetto:

Anno accademico 2017/2018

Codice dell'attività didattica
SCP0047
Docente
Rachele Raus (Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
Corso di laurea magistrale in Scienze del governo (Classe LM-62)
Corso di laurea magistrale in Scienze internazionali (Classe LM-52)
Anno
1° anno
Periodo didattico
Secondo semestre
Tipologia
Affine/Integrativa
Crediti/Valenza
9 (SCINT), 6 (SCIGOV)
SSD dell'attività didattica
L-LIN/04 - lingua e traduzione - lingua francese
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Francese
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti

Il corso è tenuto in lingua francese. Pertanto si raccomanda di avere precedentemente acquisito una competenza pari al livello B2 del portafoglio linguistico europeo (PLE) nella lingua francese (almeno nella comprensione scritta e orale). È inoltre utile la conoscenza di base dell'inglese sia per la comprensione di fenomeni interlinguistici dell'eurocratese sia per effettuare la revisione incrociata dei testi.

French and Italian level B2 requested.

Niveau B2-C1 d'italien nécessaire; Niveau A2-B1 d'anglais recommandé

Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento intende fornire le conoscenze necessarie alla comprensione delle politiche europee sulla base di una riflessione sull'attività traduttiva e sulla presenza di una "politica della traduzione" che permette l'adattamento ideologico-culturale dei testi europei (i.e. del Parlamento europeo) alle diverse realtà nazionali (Italia, Francia). Le lezioni frontali e seminariali a partire da casi di studio specifici, che verteranno sui testi inerenti alle pari opportunità (relazioni del PE sui diritti delle donne, sulle donne in contesti di guerra, sulla situazione delle donne in Turchia o nei Balcani,...), sono particolarmente indicate per i percorsi in "Studi europei" e "Diritti Umani". L'insegnamento concorre all'approfondimento ulteriore delle competenze nella lingua-cultura francese (livello B2-C1 del PLE) con particolare attenzione alla variante internazionale del francese europeo (eurojargon). Per i 9 crediti, la possibilità di utilizzare uno dei principali tools di traduzione assistita (livello base) e di partecipare a lavori e simulazioni di gruppo permetterà anche di conseguire l'ulteriore obiettivo di sviluppare capacità di project management nel settore della traduzione di ambito internazionale.

 

This course provides students with a basic methodology for translating specialized texts (Italian-French). The course will further focalize on the EU documents, especially the Reports of the European Parliament.

L'objectif principal de ce cours est de fournir les compétences nécessaires à la compréhension des politiques européennes à partir d'une réflexion sur l'activité de traduction et sur la présence d'une "politique de la traduction" qui favorise l'adaptation idéologique et culturelle des textes européens (notamment du Parlement européen) aux Etats membres (Italie, France). Les cas analysés porteront surtout, mais pas exclusivement, sur l'égalité entre les hommes et les femmes,  et par là sur des thématiques comme la conciliation et la relation entre les femmes et la guerre. Par conséquent, ce cours s'adresse en priorité aux personnes inscrites au parcours "Studi europei" (Etudes européennes) et "Diritti umani" (Droits humains). Un autre objectif concerné est l'approfondissement des compétences en langue-culture française (niveau B2-C1 du portfolio linguistique des langues), notamment par rapport à la variante internationale du français européen (eurojargon). Pour l'obtention des 9 crédits (ECTS), il est également prévu l'utilisation du logiciels d'aide à la traduction SDL-Studio Trados, ce qui permettra d'organiser des travaux et des simulations de groupe qui favoriseront le développement des capacités de gestion d'un projet de traduction au plan international.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell'insegnamento, si dovrà dimostrare di:

  • essere in grado di analizzare i testi politico - amministrativi dell'UE (livello terminologico, discorsivo e testuale) ai fini della sua traduzione (FR>IT);
  • valutare in modo critico la traduzione ufficiale ("Revisione" del testo);
  • comprendere le problematiche principali legate all'eurocratese e alla sua traduzione (FR>IT).
  • avere acquisito le basi dell'utilizzo di almeno uno dei tools di traduzione assistita utilizzato in classe (solo per i 9 cfu). 

Per studenti non frequentanti (9 cfu): non saranno richieste abilità inerenti ai tools di traduzione, che saranno invece sostituite da domande volte ad accertare le conoscenze dei tools acquisite dallo studio dei testi indicati in bibliografia.

Students will be able to:

- analyze and translate specialized texts (Italian-French);

- make revisions to texts translated;

- analyze the eurospeak in order to translate it correctly (from French to Italian);

- use at least one tool for CAT (only for 9 ECTS).

A la fin du cours, l'étudiant-e sera capable de:

-       analyser les textes politico-administratifs de l'Union européenne (niveaux terminologique, discursif et textuel) à des fins de traduction (FR>IT);

-       évaluer les révisions officielles des textes traduits ;

-      résoudre les questions liées à l'eurojargon et à sa traduction du français vers l'italien;

-      utiliser l'un des logiciels de traduction assistée par ordinateur (niveau 1 - Débutant). [Uniquement pour le 9 crédits]

 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

È obbligatoria l'iscrizione al corso entro le prime 4 lezioni. È altamente raccomandato di non superare un numero di assenze pari a 1 lezione per ogni cfu da conseguire.

L'insegnamento è impartito interamente in lingua francese. Le prime lezioni sono svolte quasi esclusivamente in modo frontale per permettere di acquisire le necessarie conoscenze relative agli argomenti dell'insegnamento. La maggior parte degli incontri si svolgerà in modalità seminariale prevedendo molte esercitazioni pratiche in classe con l'intervento attivo delle e degli studenti che potranno anche lavorare in gruppi. Ciò permetterà, oltre all'acquisizione di conoscenze, di sviluppare particolari competenze trasversali: capacità di lavorare in comune e di leadership; chiarezza espositiva e attitudine a parlare in pubblico in francese; capacità critica (in quanto è richiesto di tradurre o di revisionare testi specialistici in lingua francese). L'esposizione può anche avvenire con l'utilizzo di tools di assistenza alla traduzione (per i 9 cfu).

In base alla disponibilità, è possibile l'intervento di docenti o di personale specializzato nella traduzione di provenienza francofona.

Sono utilizzati come strumenti didattici materiali ad hoc elaborati dalla docente e disponibili nella sezione del "Materiale didattico" a partire da fine febbraio 2018.

 The registration for the course is possible till the 4th lesson (included). Maximum 1 absence for each ECTS is allowed. All lessons are in French. Students can work in groups as a way to improve their collaboration or leadership skills. They also could use some tools for CAT (only for 9 ECTS). All materials for attending students will be available on the section "Materiale didattico" of this website from the end of February 2018.

L'inscription se fait en classe la première semaine du cours. Pour chaque crédit il est prévu un maximum de deux heures d'absence si l'on veut être considérés comme « fréquentants » du cours. Le cours est en langue française mais il faut également connaître l'italien et, de manière limitée, l'anglais.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Per studenti frequentanti: la verifica dell'apprendimento avviene attraverso un esame orale in lingua francese, durante il quale sono poste tre domande relative ai testi analizzati e/o tradotti in classe. È possibile anche il sostenimento di un parziale scritto in lingua francese (non obbligatorio) per allegerire l'orale finale. Il parziale, a risposte aperte, prevede l'analisi di casi di traduzione tratti da materiali originali e sarà valutato in trentesimi sulla base delle conoscenze acquisite. È possibile rifiutarne il voto e ripresentarsi su tutti i contenuti all'orale. In caso di accettazione del voto,  è possibile aumentare il voto all'orale recuperando sugli argomenti indicati durante la correzione del parziale.  

Per studenti non frequentanti: la verifica dell'apprendimento avviene attraverso un esame orale in lingua francese, durante il quale sono poste cinque domande relative sia ai contenuti teorici dell'insegnamento sia ai testi tradotti contenuti nei testi indicati in bibliografia.

La verifica tende ad accertare le conoscenze acquisite, la capacità di comprensione degli argomenti trattati, la capacità di esposizione chiara e coerente in francese e di riflettere in modo critico sull'analisi e la traduzione di testi specialistici (FR>IT).

Il voto finale, espresso in trentesimi, tiene conto di tutti i parametri sopra elencati.

Per studenti con disturbi specifici di apprendimento: sono previste modalità di verifica concordate con le persone interessate che tengano conto della loro specifica condizione.

 The final oral examination consists in a discussion in French on the course contents. Attending students could also pass a written test in order to facilitate the oral exam

Pour les étudiants « fréquentants » :  l'épreuve finale est orale et est en français. Trois questions sont prévues à partir des textes analysés en classe. Un partiel écrit (non obligatoire) est également prévu pendant le cours ou à la fin du cours pour simplifier ensuite l'épreuve orale finale.

Pour les étudiants qui n'ont pas suivi le cours ou qui ont dépassé les heures d'absences permises, et qui sont donc considérés « non fréquentants » : l'épreuve finale est orale et est en français. Au moins cinq questions sont prévues à partir de la liste des textes en bibliographie (voir la section « Testi consigliati - Bibliografia » en bas).  

Oggetto:

Programma

Principali argomenti trattati: Langue (lexique) / discours / texte de spécialité - Politique linguistique et harmonisation (ISO, CEN, comités techniques) - Terminologie - Jargon européen - Techniques de la traduction - Genres textuels - Type de traduction et de traducteurs -Analyse de textes mixtes : les textes politico-administratifs de l'UE - Figement du texte : texte libre / texte figé (niveaux lexical, discursif et textuel) - Lisibilité du texte - Cohérence du traducteur - Révisions de la traduction UE.

Main concepts :

Specialized vocabulary, discourse and text - Language policies - Harmonization (ISO, CEN, French committees) - Terminology - "Eurospeak" - Translation methodology - Texts Genres - Different types of translations in EU - Translators in EU - The Reports of the European Parliament as a genre - Co-drafting or translation ? - Text Legibility - Coherence in translation.

Concepts principaux du cours: Langue (lexique) / discours / texte de spécialité - Politique linguistique et harmonisation (ISO, CEN, comités techniques) - Terminologie - Jargon européen - Techniques de la traduction - Genres textuels - Type de traduction et de traducteurs -Analyse de textes mixtes : les textes politico-administratifs de l'UE - Figement du texte : texte libre / texte figé (niveaux lexical, discursif et textuel) - Lisibilité du texte - Cohérence du traducteur - Révisions de la traduction UE.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Per FREQUENTANTI:

il programma sarà illustrato durante il corso. Il materiale utile alla frequenza sarà reso disponibile per tempo e scaricabile dal sito dell'insegnamento (link: "Materiale didattico"). Il sito sarà aggiornato a fine febbraio 2018, pertanto si prega di non scaricare materiali presenti antecedenti a quella data.

Per NON FREQUENTANTI:

il programma d'esame è il seguente:

1) PER I 6 CFU:

    a) capp. 2-3-4-5-7 + pp. 213-224 del testo di Domenico Cosmai, "Tradurre nell'Unione europea", Milano, Hoepli, 2007 (attenzione: si tratta della 2a edizione)


    b) Rachele Raus, "La terminologie multilingue. La traduction des termes de l'égalité H/F dans le discours international", Bruxelles, De Boeck, 2013.
  Tutti i capitoli eccetto capp. 7-8

2) PER I 9 CFU: oltre a presentare i testi dei 6 cfu si dovrà aggiungere il cap. 7 del testo suddetto di Rachele Raus e il cap. 6 del suddetto testo di Cosmai;


3) PER I 10 CFU (v.o.): oltre a presentare i testi dei 9 cfu, si dovrà aggiungere il cap. 8 del testo suddetto di Rachele Raus.


Si consiglia di cominciare dallo studio del testo di D. Cosmai e di proseguire con il testo di R. Raus.

Tutti i testi sono disponibili nella BAC della biblioteca del Dipartimento di Lingue, sita in Via Giulia di Barolo 3/A a Torino (cfr. il catalogo UNITO). I capitoli del libro di Raus sono anche scaricabili dal sito  <https://www.cairn.info/la-terminologie-multilingue--9782804175313.htm>

For "attending students": all materials needed will be available on the website of this course by February 2018.

 Books for "Non attending students":

a) Domenico Cosmai, Tradurre nell'Unione europea, Milano, Hoepli, 2007 (2nd edition)
. Only chapters 2-3-4-5-7 and pages 213-224; 


b) Rachele Raus, "La terminologie multilingue. La traduction des termes de l'égalité H/F dans le discours international", Bruxelles, De Boeck, 2013. All chapters except chapters 7-8.

- (for 9 ECTS) please add also: Chapter 7 of Raus's book anche Chapter 6 of Cosmai's book

- (for 10 ECTS) please add also: Chapters 8 of Raus's book.

 All books indicated are available (for consultation only) in the Library of Departments of Foreign Languages (Via Giulia di Barolo 3/A - Turin). The chapters of Raus's book are also avalaible on the website <https://www.cairn.info/la-terminologie-multilingue--9782804175313.htm>

Qui a suivi le cours en classe pourra décharger le matériel du cours au lien « Materiale didattico » ci-bas. Tous les fichiers seront chargés et disponibles dans le « Materiale didattico » à partir de février 2018.

Qui n'a pas suivi le cours peut se préparer sur la bibliographie suivante :

1) pour les 6 crédits:

a) chapitres 2-3-4-5-7 + p. 213-224 du livre de Domenico Cosmai, Tradurre nell'Unione europea, Milan, Hoepli, 2007 (il s'agit de la 2ème édition du livre)
;

b) Rachele Raus, La terminologie multilingue. La traduction des termes de l'égalité H/F dans le discours international, Bruxelles, De Boeck, 2013.
 Tout le livre, sauf les chapitres 7 et 8.

2) pour les 9 crédits: aux textes des 6 crédits il faut ajouter le chapitre 7 du livre de Rachele Raus et le chapitre 6 du texte de Domenico Cosmai.

3) pour les 10 crédits: aux textes des 9 crédits il faut ajouter le chapitre 8 du livre de Rachele Raus.

Tous ces livres sont disponibles dans les bibliothèques universitaires (voir le catalogue UNITO). Les chapitres du livre de Rachele Raus sont également disponibles en ligne au lien <https://www.cairn.info/la-terminologie-multilingue--9782804175313.htm>



Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Lunedì16:00 - 18:00Aula D3 Campus Luigi Einaudi - CLE
Martedì16:00 - 18:00Aula D3 Campus Luigi Einaudi - CLE
Mercoledì16:00 - 18:00Aula D3 Campus Luigi Einaudi - CLE

Lezioni: dal 26/02/2018 al 16/05/2018

Nota: Per la data esatta dell'ultima lezione del corso e per le eventuali variazioni, cfr. il calendario che sarà reso disponibile alla fine di febbraio 2018 nella sezione "Materiale didattico" del corso 2017/2018 (è necessario loggarsi con le SCU).

Oggetto:

Note

È possibile sostenere l'esame su tale programma dal marzo 2018 sino a febbraio 2019 (incluso).

Attenzione: si ricorda quanto riportato dalla legge sul diritto d'autore che è ammesso fotocopiare sino al 15% dei testi d'esame. Pertanto non è possibile presentarsi all'orale con testi interamente fotocopiati. 

This course program is valid from March 2018 to February 2019 (included).

Validité du cours: à partir de Mars 2018 jusqu'à Février 2019 (inclus)

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 20/11/2017 08:47